Commenta

Discarica di alimenti scaduti, perquisita società cremonese

discarica-parma

Individuato dalla guardia di finanza in una frazione del Comune di Parma un ingente quantitativo di materiale depositato su un sito che presentava tutte le caratteristiche di una discarica abusiva. Numeri impressionanti: 10.000 fusti metallici, molti dei quali contenenti prodotti alimentari, circa 600 contenitori in plastica, di cui un numero elevato contenenti prodotti alimentari, diverse migliaia di bancali in stato di completo abbandono, decine di contenitori da mille litri, alcuni dei quali pieni di liquidi non meglio identificati, e vario materiale proveniente da attività edili. Inoltre all’interno di un capannone vicino sono stati individuati ulteriori quantitativi di sostanze alimentari quasi tutte in cattivo stato di conservazione. L’area e il materiale ritrovato sono stati posti sotto sequestro e due persone operanti nel settore della lavorazione e conservazione di frutta e di ortaggi sono state segnalate. Ritrovate anche etichette cinesi ed etichette con la data di scadenza alterata. Le successive attività investigative hanno portato all’esecuzione di una perquisizione in una società operante nel settore del confezionamento di prodotti alimentari con sede legale in provincia di Cremona e sede operativa in provincia di Parma, dove sono stati sequestrati documenti che comprovavano ulteriormente i reati accertati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti