Ambiente
Commenta3

Inceneritore, l'appello ambientalista: "Consiglieri, votate per lo spegnimento"

La battaglia ambientalista sull’inceneritore non accenna a calmarsi. L’appello del ‘Tavolo delle associazioni ambientaliste e del volontariato sociale’ porta avanti senza sosta la propria richiesta di spegnimento immediato dell’inceneritore di Cremona, con la richiesta rivolta a tutti i cittadini di intervenire, “unendosi in un’unica voce inviando ai consiglieri comunali di Cremona una lettera sollecitandoli a prendersi le proprie responsabilità per la tutela della salute dei cittadini che rappresentano”. Ai consiglieri si chiede, in sostanza, di votare contro un Piano rifiuti che non offre tempistiche certe per lo spegnimento dell’impianto di incenerimento. L’appuntamento è il consiglio comunale di lunedì 24 febbraio, dove all’ordine del giorno c’è l’approvazione delle Linee Guide della gestione rifiuti, “rispetto alle quali abbiamo nuovamente sollecitato un cambio di passo” sottolinea Maria Grazie Bondante, portavoce del Tavolo.
Ecco, di seguito, il testo della missiva che il Tavolo chiede di inviare ai consiglieri.

Egregi Consiglieri Comunali del Comune di Cremona,
poiché costituite il principale organo di rappresentanza democratica della popolazione e siete investiti della funzione di indirizzo e controllo del Governo della Città, vi sollecitiamo ad assumervi le vostre responsabilità nel prossimo Consiglio Comunale convocato lunedì 24 febbraio.
Identificare sin d’ora una data certa per lo spegnimento dell’inceneritore non significa sottovalutare la complessità tecnico-organizzativa necessaria per rendere realizzabile l’intero processo; significa invece rafforzare e dare concretezza ad una scelta politica convinta e volta a cambiare la situazione presente. Significa passare dalle parole, dai buoni propositi all’azione amministrativa e quindi ai fatti.
Già oltre 200 Comuni italiani hanno adottato la strategia “ Rifiuti Zero”, realtà ben consolidate con esempi funzionanti e ripetibili anche a Cremona. Vent’anni fa avviare l’inceneritore è stato un atto pesante contro la volontà chiaramente manifestata con il referendum dai cittadini cremonesi, è stata una scelta contro il diritto delle persone di vivere in un ambiente sano.
Sono passati tanti anni: è arrivato il momento di rimediare all’errore di allora e cambiare strada. Scegliete col vostro voto la salute dei cittadini e la democrazia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti