Commenta

Carabinieri bloccano auto sospetta A bordo romeni con arnesi da scasso

carabinieri-evid

Due romeni, uomo e donna, trovati con numerosi arnesi utili allo scasso a bordo di un’auto sospetta. Sono stati intercettati nelle scorse ore dai carabinieri di Vescovato, che, guidati dal maresciallo Andrea Grammatico, si stavano recando a Cremona per un servizio di ordine pubblico. I militari hanno incrociato in tangenziale la macchina, con targa bulgara e a loro già segnalata – fanno sapere dal comando – perché la sua presenza era stata notata in occasione di alcuni furti con scasso in abitazione. I carabinieri hanno seguito il veicolo e attivato anche una pattuglia del Nucleo radiomobile assieme a equipaggi delle stazioni dell’Arma di Soresina e Robecco, pure loro in città per servizio di ordine pubblico. La macchina sospetta è stata indotta a fermarsi in viale Po. L’immediata perquisizione del mezzo ha fatto emergere – sottolineano dal comando – la presenza di 14 chiavi inglesi, 11 paia di pinze, 19 cacciavite e altri strumenti utili allo scasso. In caserma ulteriori accertamenti hanno fatto emergere precedenti di polizia specifici per i due. Entrambi, un uomo di 29 anni e una donna di 25 domiciliati in un paese a una quindicina di chilometri dal capoluogo, sulla base degli elementi a disposizione sono stati denunciati per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Sequestrati gli attrezzi rinvenuti.

L’importanza, contro il fenomeno dei furti, di questa tipologia di controlli è stata evidenziata dal comando cremonese. Solamente qualche giorno fa erano stati fermati in città e denunciati due piacentini, trovati con oggetti utili allo scasso a bordo di una macchina rubata (vedi link in basso).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti