Commenta

Reinserimento sociale ex detenuti, dall'Asl 300mila euro per progetti

Carcere-evid

Poco meno di trecentomila euro da destinare a progetti di reinserimento sociale per ex detenuti. E’ la somma complessivamente stanziata dall’Asl per il biennio 2014 – 2015, da distribuire attraverso un bando rivolto essenzialmente alle cooperative sociali, con scadenza metà maggio. Il bando è volto a “promuovere e implementare la rete degli interventi rivolti alle persone sottoposte a provvedimenti dell’autorità giudiziaria e alle loro famiglie”. In particolare, due aree che l’Asl vorrebbe implementare sono quella delle problematiche famigliari e di ricongiungimento tra l’ex detenuto e la propria famiglia e le azioni per il potenziamento dei lavori di pubblica utilità. Il progetti per ogni singola persona che termina la pena detentiva e deve ritrovare un posto nella società non possono superare i 6 mesi. Tra gli interventi previsti dal bando vi sono anche quelli legati a situazioni particolari, ad esempio quando chi ha commesso un reato è uno straniero: i progetti da presentare per il finanziamento dovranno prevedere anche misure per il riaccompagnamento al paese d’origine. 62.366 euro di finanziamenti sono riservati ad interventi per i minorenni; 212mila per gli adulti. Il contributo richiesto per ciascun progetto dovrà essere non superiore all’80%, tetto innalzabile all’85% in situazioni particolari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti