Commenta

Gli ex dell'orfanotrofio festeggiano 90 anni di sostegno ai minori

orfanotrofi-evid

Tradizionale assemblea generale dell’associazione Lazzaro Chiappari, domenica 27 aprile, nella quale si è approvato il lavoro fatto di un anno, ancora una volta condotto nell’impegno della solidarietà da parte degli  ex Allievi dell’Orfanotrofio, a favore di chi di loro è in difficoltà e in aiuto agli allievi delle Comunità per Minori, Barbieri. L’Associazione, nell’esposizione fatta dal Presidente Arnaldo Scazzoli, risulta attivamente presente nel contesto sociale cittadino, sia per il proprio apporto con gli interventi di pratico sostegno, sia sul piano delle indicazioni di welfare da aggiornare, peraltro in corso con l’Assessorato alle Poilitiche sociali. Confortante  risulta appunto il rapporto con le istituzioni, Comune e Fondazione Città di Cremona. La prospettiva della propria azione è dunque improntata alla continuità dell’azione svolta già da 90 anni di presenza operativa.

Per i novant’anni di ricorrenza, sono previste iniziative in aggiunta al normale programma d’incontro con i soci e la città, quali una serata musicale presso il gazebo dei giardini pubblici, una visita al Museo del Violino con la presenza dei ragazzi delle Comunità e  pubblicazioni sul lungo cammino  degli Orfanotrofi di Cremona, quale memoria che l’Associazione offre alla sua città.

La riunione ha inoltre visto la partecipazione dei responsabili della Federazione Bocce Italiana Provinciale, il  cui Presidente, Gianni Piccioni, ha consegnato a Scazzoli il ricavato della gara benefica indetta a memoria di Tullio Marcheselli, figura di spicco del mondo bocciofilo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti