Commenta

Grande Drago: cinque arresti per la cosca cutrese dopo le condanne definitive

carabinieri

Cinque affiliati della cosca Grande-Aracri di Cutro sono finiti in manette nelle prime ore di sabato mattina. Una maxi operazione dei carabinieri a Piacenza nei confronti dell’ormai noto sodalizio criminale ben noto nella nostra provincia, soprattutto in seguito all’omicidio delle Colonie Padane (1992). Si tratta di un filone dell’operazione Grande Drago, scattata nel 2001, che ha portato allo smantellamento dell’associazione mafiosa responsabile di estorsioni, detenzione porto illegale armi comuni da sparo e da guerra, detenzione e vendita stupefacenti.

Nelle prime ore del mattino di oggi 24 maggio 2014, nelle province di Piacenza, Cremona, e Crotone, i carabinieri della Compagnia di Piacenza e gli uomini del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza e Compagnia Crotone hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti affiliati al citato sodalizio criminoso che dopo le condanne inflitte dal Tribunale di Piacenza e Corte d’Appello di Bologna, avevano presentato appello in Cassazione ove, di recente, sono state, in maniera definitiva, inflitte le pene. Al termine delle formalità di rito gli arrestati venivano associati presso le Case Circondariale di Piacenza, Cremona e Crotone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti