Commenta

A Cremona in arrivo un nuovo magistrato E' il giudice Beraglia

tri

E’ in arrivo un nuovo magistrato per il tribunale di Cremona. E’ il giudice Francesco Beraglia, classe ’65, che a Cremona seguirà il settore penale. Il 18 agosto il nuovo giudice, già pm e attualmente giudice al tribunale di Brescia, prenderà servizio a Cremona. Molto probabilmente terrà quattro udienze a settimana, ma ha dato anche la disponibilità, una volta al mese, a tenere, in materia di separazioni e divorzi, l’udienza presidenziale su delega della presidente, Ines Marini. Con l’arrivo di Beraglia, l’organico dei magistrati è pressoché completo, tanto che in tribunale potrebbero essere fissate più udienze. Ma resta il gravissimo problema della carenza di personale amministrativo (12 dipendenti hanno già presentato domanda per essere trasferiti a Lodi). E senza personale, i giudici hanno le mani legate, come conferma la dirigente del tribunale, Laura Poli. “Nell’udienza penale dibattimentale non c’è l’assistenza al magistrato. Adesso, l’organico sarebbe sufficiente per smaltire i rinvii a giudizio che arrivano dalla procura, ma al numero dei   magistrati togati non fa riscontro un adeguato numero di assistenti all’udienza, anche perché l’attività di assistenza all’udienza comporta una serie di adempimenti. Ad esempio quelli propedeutici, come il controllo che tutte le istanze siano inserite nel fascicolo del dibattimento, comprese le liste testi, ma c’è anche un lavoro successivo, che è quello di dare esecuzione ai provvedimenti adottati dal giudice in udienza, tipo quelli in materia di libertà personale dell’imputato, e, soprattutto, scaricare le udienze a seconda che sia disposto il rinvio o che sia sentenziato il processo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti