Commenta

Elezioni provinciali, il centrodestra schiera il cremasco Antonio Agazzi

agazzi-evid

Il centrodestra ha finalmente trovato una quadra sul nome del candidato presidente e sulla lista che verranno presentati alle elezioni provinciali, che coinvolgeranno 115 Comuni per un totale di 1.321 amministratori. La lista (formata da esponenti di Fi, Ndc e Udc ma anche sindaci appartenenti a liste civiche) è composta da 12 nomi, compreso quello del candidato alla presidenza. Ancora manca l’ufficialità, ma secondo voci di corridoio sembra che il candidato sarà Antonio Agazzi, capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale di Crema e vice coordinatore di Forza Italia. Un nome noto e con alle spalle una lunga esperienza amministrativa. Con lui in lista, secondo indiscrezioni, ci sarebbero: Paolo Abruzzi (sindaco di Sospiro), Lorenzo Locatelli (sindaco di Ostiano), Cristiano Strinati (sindaco di Paderno Ponchielli), Massimo Suardi (sindaco di Derovere), Pierangelo Cofferati (vice sindaco di Vailate), Ernesto Baroni Giavazzi (consigliere comunale di Chieve), Alberto Sisti (sindaco di Castelvisconti), PAola Biaggi (vice sindaco di Trigolo), Federico fasani (consigliere comunale di Cremona), Gianni Rossoni (sindaco di Offanengo), Marco Vezzoni (sindaco di Rivarolo del Re).

Nessuna conferma ufficiale arriva dal coordinatore provinciale di Forza Italia, Mino Jotta, che però evidenzia come sia stato fatto “un grosso lavoro di ricomposizione dell’area di centrodestra. Abbiamo lavorato su un concetto di unità che non fosse solo un parola vuota, ma ricca di contenuti. E’ proprio su questi che abbiamo trovato la quadra”. Una lista che, come spiega Jotta, “comprende sindaci e consiglieri comunali. Abbiamo voluto valorizzare anche i comuni piccoli, perché ci sembrava un segnale positivo e importante per un territorio come il nostro, che è composto soprattutto da piccoli comuni”.

lb

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti