Commenta

Detenuto tenta la fuga dal carcere mischiandosi fra muratori al lavoro

Carcere-evi

Il carcere di Cremona ancora una volta sotto i riflettori: due giorni fa, ma la notizia è stata diffusa questa mattina, un detenuto di Cà del Ferro di origine rumena ha tentato la fuga dalla struttura. Una fuga in realtà non troppo organizzata ma comunque pericolosa: l’uomo, dopo l’ora d’aria della prima mattina, non è rientrato nella cella ma si è mischiato con i muratori che stanno eseguendo lavori all’interno di Cà del Ferro.

Al mancato rientro in cella, la Polizia Penitenziaria è stata subito allertata e un poliziotto ha chiesto documenti di identificazione all’uomo, arrivato comunque fino al varco d’ingresso. Documenti di cui il detenuto era ovviamente privo. Si fanno sentire su questo episodio le sigle sindacali che, dopo la visita del segretario nazionale del Sappe Donato Capece, lanciano l’allarme su come la sorveglianza dinamica imposta dal dipertimento stia creando situazioni come queste non solo a Ca del Ferro ma in tutta Italia.

f.band.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti