Commenta

Cremona fa scuola: 'onde' dipinte sulle strade anche a Milano

ondemilano-evid

Cremona fa scuola: quelle pennellate di blu sperimentate questa estate dall’amministrazione Galimberti per il rilancio di corso Garibaldi saranno ‘copiate’ dal Comune di Milano per i Navigli. Così ha deciso la giunta di palazzo Marino che ha varato “La Cerchia in scala 1 a 1”, nuovo itinerario per Expo, progetto di informazione per la città a costo zero per l’Amministrazione comunale. Dunque Milano segue la capofila Cremona nel primo esperimento di ‘rigenerazione urbana’ che nella città del Torrazzo, con il suo ‘fiume urbano’, tanto ha fatto discutere ma che alla fine è risultato essere un successo. Anche a Milano, quindi, si vedranno ‘onde’ dipinte sulla pietra e sull’asfalto con colori naturali ed ecologici, totem e pannelli informativi con codici digitali QR accessibili con Smartphone. Così il tracciato dell’antico Naviglio interno al centro storico sarà riprodotto esattamente in scala 1 a 1 sulla pavimentazione stradale dalla Darsena fino al Naviglio Martesana a Cassina de’ Pomm: un nuovo itinerario “da acqua ad acqua” di valorizzazione della città e del territorio anche in vista di Expo 2015.
Milanesi e turisti potranno finalmente (ri)scoprire, nella sua reale dimensione e ubicazione, lo scenario entro il quale scorrevano le acque dell’antica Cerchia prima della copertura realizzata nel 1929. Dal passato al presente, la trasformazione nel tempo della città dei Navigli sarà testimoniata anche dagli interventi di riqualificazione e valorizzazione già in atto o programmati dall’Amministrazione comunale per la Darsena e le Conche dell’Incoronata e di Viarenna.
Questo progetto di informazione e valorizzazione della Cerchia, curato dall’architetto Umberto Vascelli Vallara e dal professor Emilio Battisti, è legato allo studio di fattibilità per la riapertura dei Navigli, già oggetto di una convenzione tra Comune e Politecnico di Milano: tale convenzione, stipulata nel 2013 e rinnovata nel 2014, ha istituito un gruppo di lavoro interdisciplinare coordinato dal professor Antonello Boatti del Dipartimento DAStU del Politecnico, prevedendo, tra l’altro, momenti di divulgazione, partecipazione e condivisione con le Zone e con la città. “La Cerchia in scala 1 a 1” si affiancherà a iniziative di ascolto dei cittadini e nelle scuole, con attività e incontri dedicati alla storia dei Navigli a Milano.
Il Comune realizzerà il progetto delle ‘onde’ in collaborazione con Atm e associazione Navigli Lombardi. I costi saranno interamente sostenuti dai privati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti