Commenta

'Fasulin de l'oc' di Pizzighettone ai nastri di partenza

fasulin

E’ tutto pronto in riva all’Adda e tra le Mura per la 22esima edizione dei ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’ che lo scorso anno aveva richiamato un pubblico di visitatori buongustai di oltre 22 mila presenze e più di 400 camper da tutta Italia. Obiettivo 2014, con un ulteriore restyling e accorgimenti logistici, ‘tagliare le code’ della mega maratona gastronomica dedicata al piatto tipico delle solennità dei Defunti ripescato dal cassetto dei ricordi e delle tradizioni gastronomiche locali dal Gruppo Volontari Mura onlus che ogni anno destina l’intero ricavato della festa al proseguo dei lavori di recupero e manutenzione della cortina muraria che lambisce per intero il centro storico a cavallo del fiume Adda, per la pubblica fruibilità.

Anche quest’anno la festa si conferma i grandi numeri ma anche molte le novità. Prima tra tutte il doppio weekend: si parte il 31 ottobre, 1 e 2 novembre e si replica di nuovo l’ 8 e 9 novembre (il 7 novembre è riservato alla classica serata esclusivamente su prenotazione, con la certezza di un tavolo riservato) all’interno della straordinaria ed unica location delle casematte delle antiche mura: ambienti a volta di botte tutti collegati tra loro e riscaldati dai grandi camini d’epoca ancora oggi perfettamente funzionanti che ogni anno per questa occasione si trasformano in una grande  e suggestiva osteria di un tempo, con panche e tavoloni in legno dove i visitatori-buongustai potranno trovare ben 1.000 posti a sedere. ‘Fasulin de l’òc cun le cudeghe’: un piatto a metro zero, come tutti i prodotti messi in tavola, con una filiera cortissima e iper tracciabile e con materie prime di esclusiva provenienza locale da quando (da tre anni a questa parte) i volontari coltivano personalmente il Fagiolino dall’occhio di Pizzighettone da agricoltura locale, ripristinando un’antica coltura locale andata perduta e seguendone lo sviluppo in tutte le sue fasi: dalla semina alla raccolta di fine agosto, andata benissimo. Un primo, ottimo passo verso la preparazione del succulento piatto a base di Fagiolini dall’occhio di Pizzighettone, cotenne di maiale e carni miste provenienti da allevamenti locali e verdure che arrivano da orti delle aziende agricole del territorio.

Durante le giornate di festa il piatto verrà cucinato ‘espresso’ con due cotture lunghe al giornoche inizieranno fin dall’alba nella grande cucina professionale realizzata appositamente per l’evento dal Gruppo Volontari Mura, invadendo l’intero paese col loro caratteristico profumo. La produzione totale è di oltre 16 mila porzioni (più di 50 quintali)  o meglio scodelle: i recipienti in cui i ‘Fasulin’ vengono serviti fumanti, accompagnati da pane fresco e buon vino, come tradizione vuole. Dietro i fornelli, le cuoche volontarie: circa una dozzina di mamme e nonne del paese che proseguono nella tradizione della ricetta gelosamente custodita e che fanno parte di quel nutrito staff di oltre 250 volontari impegnati nella festa la cui organizzazione inizia ogni anno in primavera con la semina del Fagiolino dall’occhio e la regia dell’organizzazione generale. In tavola anche altri prodotti del territorio: salame e lardo nostrani, gorgonzola, raspadùra, provolone Valpadana dop con mostarda Cremona e ancora polenta abbrustolita e fresca e, per concludere, la torta rustica dei morti, dolce tipico della festa con ricetta segreta, sfornato solo una volta l’anno per questa occasione.

EVENTI CORRELATI – Nel primo fine settimana dei ‘Fasulin’, la ’14esima ‘BUONGUSTO’, mostra mercato enogastronomica dei prodotti tipici locali e regionali italiani; partecipano oltre 60 espositori datutta Italia (Venerdì 31 ottobre ore 16.00-22.00; Sabato 1 Novembre ore 10.00-22.00; Domenica 2 Novembre ore 10.00-20.00; Casematte 1-2-3 e 24-34 Mura via Boneschi; ingresso gratuito; org. Pizzighettone Fiere dell’Adda, www.pizzighettone.it ).

Nel secondo fine settimana, ‘BIRRA & GUSTO’, rassegna di birrifici artigianali e di stand di eccellenze gastronomiche regionali italiane (Venerdì 7 Novembre ore 18.00-22.00; Sabato 8 Novembre ore 10.00-22.00; Domenica 9 Novembre ore 10.00-20.00; ingresso gratuito, Casematte 1-2-3 e 24-34 Mura via Boneschi ), mostra mercato con birrifici artigianali e eccellenze gastronomiche regionali italiane (org.Pizzighettone Fiere dell’Adda e Themalibero Laboratorio di Eventi, www.pizzighettone.it).

In entrambi i weekend inoltre: visite guidate alla scoperta di Pizzighettone Città Murata di Lombardia e dei Musei ‘Arti e Mestieri di una Volta’ e ‘Delle Prigioni’ (1-2 e 8-9 Novembre ore 10.00-12.00 e 13.30-17.00; per gruppi si consiglia la prenotazione, partenze dall’Ufficio turistico di piazza D’Armi; org. Gruppo VolontariMura, con contributo; www.gvmpizzighettone.it).

Esposizione di antiche cartografie e di cimeli dell’antica città fortificata di architettura militare ancora oggi perfettamente conservata (Ufficio turistico, piazza D’Armi, org. GruppoVolontari Mura).

Apertura straordinaria Museo Civico di Pizzighettone e delle sue sei sezioni (1 Novembre ore15-18; 2 Novembre ore 10-12 e 15-18; 8 Novembre ore 9-12.30 e 15-18; 9 Novembre ore 10-12e 15-18; ingresso libero, org. Museo Civico-Assessorato alla Cultura,www.museocivicopizzighettone.it )

Crociere sull’Adda a bordo della Motonave Mattei (110 posti) con partenze ad orariprogrammati dal porto turistico di Pizzighettone, sponda destra del fiume Adda, borgata di Gera; per gruppi su prenotazione (1-2 e 8-9 Novembre; partenze ore 11-14-15.15-16.30; org. Consorzio Navigare l’Adda; www.navigareladda.it, con contributo).

Camper service gratuito (viale De Gasperi) e aree di sosta liberea utorizzate: piazzale Stadio Comunale, viale De Gasperi (collegato con trenino); piazzale Pizzeria-Ristorante La Chiocciola (collegato con trenino); striscia verde via Pirelli-fronte Trattoria Baracchino (ingresso davia Don Zanoni); Area camper di Gera, riservata Camper Club La Granda. Vietate ai camper: parcheggio piazzale Lidl via Marconi e striscia verde via Porta Soccorso (riservato espositori mostre mercato). Durante la festa funzionerà un trenino-navetta.

All’interno delle mura  anche quest’anno sarà allestito un doppio corner per i più piccoli: uno spazio ludico per bambini e un corner pappe e biberon per i baby ospiti. Per chi arriva in treno il riferimento è la ‘Stazione di Ponte Adda’ (Trenord). Dettagli e aggiornamenti su www.fasulin.com – info@fasulin.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti