Commenta

Lamenti dal fiume, ricerche senza esito in zona Lido Po

pompieri-po_ev1

Nella foto, le ricerche in corso in zona Lido

CASALMAGGIORE – Vigili del Fuoco di Viadana e di Cremona in azione in zona Lido Po, a Casalmaggiore: diverse persone presenti sul posto hanno riferito di aver udito distintamente dei lamenti provenire dal parcheggio ormai inondato dalle acque del fiume. Le ricerche sono iniziate poco prima delle 19 di giovedì, mentre le prime segnalazioni, sempre più insistenti, sono giunte già alle ore 18.

La segnalazione è arrivata alla Polizia locale e alla polstrada, che a loro volta hanno avvisato i Vigili del Fuoco di Viadana e di Cremona. Complicate le operazioni, con i pompieri in acqua, impegnati a percorrere il perimetro della sala Lido e delle aree limitrofe, aiutati da torce. Almeno tre uomini sono in questo momento in acqua per portare avanti le ricerche e si mantengono in contatto con altro personale specializzato che aspetta dalla riva del fiume e dall’argine

Sull’argine maestro si sono concentrate quasi duecento persone, richiamate dal suono delle sirene dei mezzi dei Vigili del Fuoco. In un secondo momento ha preso corpo l’ipotesi che il lamento appartenesse ad un animale, prospettiva questa senza dubbio più plausibile, alla luce del fatto che il Po era già parecchio alta, e la sala Lido già allagata, sin dalle prime ore della giornata di giovedì. In un tourbillon impazzito di versioni, c’è anche chi avrebbe giurato di avere sentito un rumore di sparo durante il trambusto. E’ chiaro che le varie ipotesi e vari racconti vanno ora scremati per cercare di focalizzare meglio le ricerche e gli obiettivi relativi ad esse.

Rosario Pisani-Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti