Commenta

Banchi mercato da corso Cavour a via Monteverdi, ultime simulazioni poi l'ok

mercato cavour2-evid

Prove generali per lo spostamento dei banchi del mercato da Corso Cavour a via Monteverdi. E’ ormai agli sgoccioli la sistemazione ‘provvisoria’ che dura ormai da anni, da quando gli stessi furono sfrattati da via Monteverdi causa lavori in piazza Marconi. Una soluzione tanto provvisoria che il comando della Polizia Municipale si è sempre rifiutato di sancirla con un atto ufficiale che non avesse il carattere della temporaneità: troppo pericolosa, infatti, e al limite della legittimità, è la convivenza tra transito  veicolare e banchi ambulanti nello stretto corso Cavour, con due corsie separate soltanto da gracili transenne di plastica. La convivenza al mercoledì e al sabato tra bancarelle,  pedoni, autobus urbani, taxi e mezzi di  servizio, inoltre richiede la presenza di tre agenti di polizia municipale, una spesa che con lo spostamento potrà essere risparmiata. Dunque domani, con il mercato del sabato, verrà messo in pratica un primo spostamento dei banchi di via Gramsci, per simulare lo stato futuro. Per il momento non ci sarà uno spostamento fisico di quelli di corso Cavour,  che avverrà solo in base ai risultati della simulazione di domani. Otto i banchi che saranno ricollocati lungo via Monteverdi, nel tratto tra corso Vittorio Emanuele e via Ala Ponzone, mentre uno andrà in largo Boccaccino. “Era ora che la situazione venisse risolta”, afferma Agostino Boschiroli, rappresentante degli ambulanti di Confesercenti. “Soprattutto per una questione di sicurezza. Il riordino del mercato, anche per questioni di sicurezza, era necessario e credo che vada nell’interesse di tutta la città, al di là di alcune problematiche personali che periodicamente riemergono. Noi siamo disponibili comunque ad un confronto con tutti, nel caso emergessero delle criticità. Il mercato è una risorsa per la città, non solo per gli ambulanti che di esso vivono”.

g.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti