Commenta

La Vanoli prende il largo in Sicilia: 74-57 contro Capo d'Orlando

vanolibasket-evid

La Vanoli Cremona ha vendicato la sconfitta subita in casa all’andata cogliendo il successo esterno a Capo d’Orlando per 74-57. I cremonesi hanno saputo colpire i siciliani nei loro punti deboli soprattutto nell’ultima frazione di gioco. Finalmente si è interrotta la serie negativa durata quattro gare. Inizio equilibrato con i locali che si distaccano al 3’ 8-4 poi Bell e Vitali centrano il bersaglio e con un parziale di 7 a 1 ribaltano la situazione. Entrano in scena il lungo Nicevic assente da tre mesi dal parquet e Ed Daniel arrivato in settimana per rimpiazzare Cusin. Proprio il giocatore della Vanoli segna canestro da sotto e cattura rimbalzi ed i biancoblu al 10′ sono avanti 15-17. Capo d’Orlando che aveva infilato due triple consecutive nel finale del primo quarto centra la terza ed passa a condurre. Sale il ritmo della gara e Cremona con Gazzotti segna una tripla importante replicata a fil di sirena dai locali che all’intervallo sono in ritardo 31-35.

Capo d’Orlando fatica nel tiro da due punti con la difesa della Vanoli che non permette tiri tranquilli. Henry commette il quarto fallo e coach Griccioli non può schierare l’esperto play Basile infortunato. Bell porta i suoi sul 41-33 ma è la difesa dei lombardi ad accusare un periodo di appannamento permettendo il recupero dei siciliani 40-45. Ottimo Ed Daniel con 12 punti ed al 30’ 45-52. Cremona è positiva  in difesa ed in attacco pur siglando poco mantiene il distacco 52-62. Al 34’ Nicevic prova a ridare fiducia ai suoi compagni ma una tripla di Ferguson mette tutti a tacere. L’Upea non ha più lucidità né forze e la Vanoli Cremona prende definitivamente il sopravvento e mette al sicuro la vittoria. Ora il sodalizio del presidente Vanoli guarda con serenità al prossimo match casalingo contro Caserta impegnata nella  lotta per non retrocedere ed in crescita di rendimento.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti