Commenta

Tutti pazzi per i mattoncini: lunga fila per visitare la mostra dei Lego

lego-fila-evid

A Cremona dilaga la Lego-mania. Una lunghissima fila di persone, che si snoda in tutta la piazza Marconi, attende il proprio turno per entrare davanti al Museo del Violino. Insomma, i cari vecchi mattoncini non passano mai di moda. Così la domenica pomeriggio dei cremonesi, in questa giornata uggiosa, viene allietata dalle splendide creazioni realizzate con i lego.

Ma ad attrarre il pubblico è proprio l’originalità di questa esposizione, promossa da Cremona Bricks e denominata “Mattoncini in concerto”, proprio in omaggio al museo. Essa si protrarrà nell’arco temporale di due week end, chiudendosi il 1 marzo e restando aperta anche durante i giorni infrasettimanali.

L’esposizione è articolata in diverse aree tematiche. Grande protagonista di quest’anno è il diorama City con una superficie pari all’incirca a 45 mq e più di 100 m di binari su cui corrono contemporaneamente senza sosta diversi treni, sia merci, sia passeggeri. Una vera e propria città-lego. Ma non mancano anche le ricostruzioni della City anni 80 e di quelle anni 60-70.

Non poteva mancare il tradizionale diorama del Far West, il più grande e dettagliato del suo genere in Italia. Grande successo anche per i diorami del Castello e dei Pirati. New-entry dalla scorsa edizione, ma che ha subito riscosso un successo incredibile, è il diorama dedicato alle Friends, che si presenta quest’anno più che raddoppiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti