Commenta

Al volante ubriaco, in escandescenze in caserma: arrestato

carabinieri

E’ stato trovato al volante sotto l’effetto di alcol e lui ha anche reagito, arrivando perfino a danneggiare alcuni suppellettili presenti in caserma: il protagonista della vicenda, un cittadino marocchino, è finito in arresto e deve ora rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza alcolica. I carabinieri della stazione dell’Arma di Soresina lo hanno fermato nella serata di sabato, dopo l’allarme lanciato attorno alle 19 da alcuni cittadini, allarmati da quella che è stata descritta come una guida fatta di manovre pericolose. Un equipaggio, in quel momento in servizio nella cittadina sotto il comando del maresciallo Ornella Celletti, ha subito raggiunto il luogo in questione, via Verdi, localizzando l’uomo ancora sul mezzo, come spiegano dagli uffici della Compagnia cremonese dell’Arma. Alla richiesta di esibizione dei documenti di guida l’automobilista ha dato in escandescenza, rifiutandosi di sottoporsi all’accertamento dell’etilometro. Successivamente ha anche minacciato i militari e, come accennato, danneggiato suppellettili in caserma. Nella mattinata di lunedì è stato convalidato l’arresto e per il nordafricano è scattata la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa di comparire in aula tra 15 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti