Commenta

Pari opportunità in tribunale: Uliana Garoli presidente del comitato

foto-garoli

Primo giorno di insediamento, oggi, presso la sede dell’Ordine degli avvocati, del comitato pari opportunità istituito all’interno del tribunale di Cremona. La carica di presidente è stata affidata all’avvocato Uliana Garoli, che ha ottenuto 50 voti, mentre il ruolo di vice e di segretario è andato all’avvocato Alessandra Sacchi. Fanno poi parte del comitato gli avvocati Elena Bernardini, Marialuisa D’Ambrosio, Elena Savi e Fiorella Sangiovanni. L’avvocato Gianluca Pasquali è invece il membro nominato dal consiglio dell’Ordine degli avvocati. Presente al primo giorno di insediamento anche l’avvocato Marzia Soldani, che lo scorso 4 febbraio è stata eletta presidente dell’Ordine degli avvocati.
“I programmi sono tantissimi”, ha detto l’avvocato Garoli, “in primis la formazione con un’attenzione particolare alle pari opportunità. Si darà rilievo alle problematiche dei giovani, specialmente delle giovani mamme e alla conciliazione tra la professione e la famiglia”. Dunque, “molta importanza alla formazione e all’aggiornamento professionale”, ha ribadito la presidente Garoli, “con l’obiettivo di colmare le differenze tra il lavoro dei colleghi maschi e quello delle donne, ad esempio le notevoli differenze di reddito”. “Si lavorerà anche per questo”, ha continuato l’avvocato Garoli, “per rafforzare gli strumenti professionali e provare a superare questo limite”. “Il problema”, ha concluso, “non sta nell’accesso alla professione, ma nel dopo, visto che gli ostacoli arrivano in un secondo tempo. E’ proprio da lì che bisogna lavorare per migliorare”. Il primo appuntamento del comitato sarà il prossimo 10 aprile alle 15,30 presso la sede della Fondazione Città di Cremona con l’avvocata Ilaria Li Vigni, del foro di Milano, che presenterà il suo nuovo libro: “Avvocate negli studi associati e giuriste d’impresa”.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti