Commenta

CasaPound vuol dire la sua Domani in città vicepresidente nazionale

casapound-evid

E adesso CasaPound vuole dire la sua. Domani 14 aprile a Cremona, presso la sede effettivamente mai chiusa del movimento neofascista in via Geromini, ci sarà il vicepresidente nazionale Andrea Antonini per esporre la posizione del movimento in merito ai fatti del 18 gennaio. Quelli per cui sono finiti agli arresti 6 esponenti di CasaPound e 7 del centro sociale Dordoni. L’occasione è una conferenza stampa, convocata per le 12, per “fare chiarezza, in seguito alle notizie degli ultimi giorni, che hanno già svelato in buona parte la dinamica dell’accaduto”.

Uno dei due esponenti di Casapound finiti dietro le sbarre, Guido Taietti, era uscito per scontare la misura cautelare ai domiciliari sabato scorso; mentre il responsabile locale di CasaPound Gianluca Galli resta in carcere in attesa probabilmente di un nuovo intertogatorio da parte del Gip Belluzzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti