Commenta

Tappa in Questura per la nuova ondata di profughi in città

profughi sessa-evid

foto Sessa

E’ arrivato poco dopo le 14 il nuovo gruppo di migranti destinati a Cremona, dove la Caritas si occupa della prima accoglienza, delle pratiche burocratiche e dello smistamento verso le comunità. Una decina gli africani giunti in città a bordo dei due furgoni che anche ieri avevano fatto la spola tra l’aeroporto di Bresso e Cremona. Ad attenderli il personale della Casa dell’Accoglienza e il suo responsabile don Pezzetti, oltre a un centinaio di altre persone che stanno soggiornando nella struttura diocesana, dove ormai la capienza massima è stata raggiunta. Alle 15 i migranti hanno raggiunto la Questura per le formalità di rito, avvio di una procedura che consentirà loro di ottenere, a seconda dei casi e del paese di provenienza,  lo status di rifugiato politico, o i permessi protezione sussidiaria o umanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti