Un commento

Fare Nuova la città in assemblea, il sindaco: 'Per fare politica servono risorse economiche'

evid-f

Foto Sessa

Fare Nuova la Città, il movimento da cui è scaturita la candidatura di Gianluca Galimberti a sindaco, a quasi un anno dalla vittoria alle urne, ha radunato i suoi associati in sala Zanoni per un confronto con il sindaco e i suoi assessori di riferimento: Barbara Manfredini, Maurizio Manzi, Mauro Platè, ‘spalle’ importantissime per il primo cittadino in un anno particolarmente inteso, anche su fronte degli imprevisti.  Dalla scoperta dell’errore nel conteggio della Tari; alla maxi nevicata invernale, fino al drammatico scontro tra centro sociale Dordoni e Casapound, con strascichi di violenza che Cremona non ricordava.

Appena prima dell’assemblea, Galimberti attraverso un videomessaggio aveva fatto appello all’importanza del tesseramento: ‘Sono convinto – ha detto – che stiamo davvero cambiando questa città, a partire dalle sue cose positive, dalle sue risorse e dalle sue ricchezze, mettendoci molto impegno e lavorando tanto insieme a tanti. Ma abbiamo bisogno del contributo e del sostegno di tutti. La rinascita vera, il rinascimento, si realizza davvero soltanto se sono in tanti a crederci, a partecipare, a metterci la faccia, a diventare protaginisti del cambiamento. Fnc rappresenta una bellissima novità per la città e ha bisogno che tante persone ci credano. Ci vuole un carico di creatività, per vincere le sfide enormi che abbiamo davanti. Abbiamo davanti dei cambiamenti – ha concluso Galimberti –  e abbiamo bisogno anche delle iscrizioni: i movimenti politici devono essere sostenuti anche economicamente, per fare politica anche il contributo economico serve. A un anno dalle elezioni e dentro un profondo percorso di cambiamento, abbiamo bisogno di ognuno di voi per continuare a fare nuova la città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    so young so damaged