Commenta

Danni manifestazione Malvezzi: 'Chiederò istituzione fondo regionale'

malvezzi-scontri

“Un plauso a Roberto Maroni per la tempestività e la concretezza con cui ha messo Regione Lombardia al fianco dei cittadini di Milano, destinando 1,5 milioni di euro per i danni subiti dopo la manifestazione No Expo”. E’ quanto ha tenuto a sottolineare il consigliere regionale del Nuovo Centrodestra Carlo Malvezzi, che, anche in seguito alla richiesta del sottosegretario alle Riforme Luciano Pizzetti di destinare risorse anche per i danni subiti a Cremona durante la manifestazione del gennaio scorso, ha aggiunto: “non si può derogare al principio della responsabilità individuale. Chi rompe deve pagare. Proprio per questo proporrò allo stesso Maroni di destinare quel milione e mezzo di euro in un fondo a rotazione che valga per tutta la regione, allo scopo di anticipare la copertura dei danni subiti durante queste manifestazioni, compresa quella avvenuta a Cremona, ma con la possibilità di recuperarne i costi attraverso la costituzione di parte civile di Regione Lombardia nei confronti dei responsabili. Tra l’altro, nel caso di Cremona, l’ottima azione coordinata delle forze dell’ordine e della magistratura sta portando all’individuazione di chi ha compiuto le devastazioni nel gennaio scorso, rendendo così possibile l’azione di addebito nei loro confronti. Sono certo che questo avverrà anche per Milano”.
Malvezzi ha poi rilanciato, chiamando anche in causa lo Stato. “Regione ha fatto e farà la sua parte, ma Roma faccia la propria. Considerata la sensibilità e l’intelligenza dell’onorevole Pizzetti, credo che non mancherà di promuovere ogni sforzo affinché lo Stato individui altrettante risorse raddoppiando la cifra resa disponibile dalla giunta regionale. Così pure gli enti locali, ancorché in misura diversa, si impegnino sempre nell’ottica dell’anticipo e del recupero dei costi con la costituzione di parte civile nei confronti dei responsabili. Dobbiamo essere solidali con chi si è visto il proprio negozio distrutto e la propria casa imbrattata – ha concluso Malvezzi – ma i soldi di tutti non possono coprire i danni di pochi delinquenti senza alcuna rivalsa nei loro confronti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti