Commenta

'Festival del Gioco in Cascina', appuntamento il 10 maggio ad Agropolis

Si terrà domenica 10 maggio alla Cascina Agropolis il 1° Festival del Gioco in Cascina, aperto a tutte le bambine ed i bambini che vogliono scoprire il bello ed il divertente dei giochi semplici di un tempo. Si giocherà dalle 10 alle 18.30 sull’aia della Cascina Marasco che da settembre ospiterà La Gemma, il primo giardino d’infanzia steineriano.

Sacco pieno-sacco vuoto, ruba bandiera, il furner, il gioco del mondo, la spirale, le rane: questi sono alcuni dei giochi di una volta che, grazie alla collaborazione di Agostino Melega e Rosella Matarozzi, si potranno rivivere sull’aia della cascina Marasco (via Marasco, 6 Cavatigozzi – Cremona), sede della Cooperativa Sociale Agropolis e del giardino d’infanzia steineriano ‘La Gemma’. L’iniziativa, aperta a tutti, è promossa dall’associazione ‘Amici della pedagogia steineriana Emil Molt di Cremona’ in collaborazione con la ‘Cooperativa Agropolis’.

Ad arricchire il programma del Festival del Gioco: la lettura di fiabe dei fratelli Grimm nel giardino delle marasche (ore 12 e ore 15), Alessandra Duosi, autrice di racconti per bambini, che presenterà le avventure di Cecilio (ore 16), ed un laboratorio musicale di percussioni di Alessandro Piatti che permetterà a grandi e piccoli di fare musica divertendosi (dalle ore 14,30). I bambini potranno anche provare giochi e laboratori di circo pedagogico con Matteo Mazzini, Circo Verticale, asd La Valle dei Sogni (dalle 14 alle 16,30). Un modo per affrontare in forma del tutto ludica valori e aspetti fondamentali quali l’autostima, la collaborazione, la non competitività attraverso la giocoleria, l’equilibrio, l’acrobatica, la clownerie ed elementi di teatralità.

A disposizione dei partecipanti un’area pic-nic attrezzata dove consumare il pranzo al sacco e un punto ristoro.

“Noi della ‘Cooperativa Agropolis’ abbiamo molto apprezzato che un Giardino per l’infanzia steineriano abbia scelto di insediarsi, a partire del prossimo autunno, nella Cascina Marasco nostra sede – ha detto il presidente di Agropolis Gigi Romanini -. E’ una felice corrispondenza con l’indirizzo da noi adottato tempo fa di cooperare col mondo della scuola e di aprire la nostra struttura ad iniziative condivise mettendo a disposizione l’aia, i portici, le aule, i laboratori, ma anche la terra, gli orti, i giardini e la serra, quando riusciremo a ricostruirla. Ora questo ‘Festival del gioco in cascina’, voluto dai nostri nuovi Ospiti, è il primo frutto di una collaborazione che siamo certi diventerà sempre più importante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti