Commenta

Kozuch e Matuszkova, forza europea dai nuovi opposti della Pomì

kozuch-boselli_ev

Nella foto, Kozuch con il presidente Boselli

Con l’ufficializzazione dell’ingaggio dei due opposti si conclude la campagna acquisti della VBC Pomì Casalmaggiore. In posto 2 coach Massimo Barbolini potrà contare sulla tedesca Margareta Anna Kozuch e sulla ceca Tereza Rossi Matuszkova, due nomi e volti molto conosciuti nel panorama pallavolistico italiano e internazionale. Due nomi fortemente voluti dall’allenatore della Pomì che sin dal suo arrivo a Casalmaggiore aveva espressamente richiesto le due atlete per la sua Squadra ideale.

Grande la soddisfazione della Società per l’assetto definitivo che è riuscita a dare alla squadra post Scudetto, non nascondendo le proprie ambizioni anche per la Stagione prossima che la vedrà impegnata in quattro manifestazioni: Supercoppa (10 ottobre contro Igor Novara), Campionato, Coppa Italia e Champions League. Una Stagione intensa e con moltissimi impegni, motivo per cui la Società casalese ha voluto concludere la squadra inserendo due pedine di esperienza e di grande valore.

“Sono molto contenta di far parte della VBC Pomì – esordisce in perfetto italiano Maggie Kozuch, 28 anni, 187 cm, opposto titolare della Nazionale tedesca che da due giorni ha ripreso ad allenarsi in vista degli Europei di fine settembre – La trattativa durava da diverso tempo ma l’abbiamo conclusa in questi giorni, al rientro dalle mie vacanze in Sardegna quando mi sono incontrata a Milano con il presidente Boselli che mi ha illustrato il progetto della Società e poi ho parlato con coach Barbolini che conosco e stimo da tempo. Al termine degli Europei mi aggrego alla Squadra di cui conosco quasi tutte le atlete. Avremo molti impegni ma ci faremo valere alla grande”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Tereza Rossi, 32 anni, 190 cm, top score del Campionato di A2 per la Saugella Monza, con 623 punti. “Con la VBC Casalmaggiore ci apprestiamo a una Stagione molto intensa ed emozionante. Ci sarò fin da subito e il 17 agosto mi presenterò a Forte dei Marmi per iniziare con coach Barbolini la preparazione. Anche se quest’estate mi sono sempre mantenuta in forma, giocando nelle tappe del Lega Volley Summer Tour. Volevo rimanere in Italia e con grande soddisfazione ho accolto l’interesse della VBC Pomì”.

Margareta Anna Kozuch, soprannominata Maggi, nasce ad Amburgo in Germania da genitori di origine polacca. La sua carriera professionistica inizia nella stagione 2003-04 quando esordisce nel massimo campionato tedesco grazie all’ingaggio da parte dell’Amburgo a cui resterà legata fino al 2007. Sono questi gli anni in cui viene convocata prima nella nazionale juniores e poi, nel 2005, in quella maggiore tedesca: notando le doti atletiche la federazione polacca, viste le origini, offrì alla giocatrice la possibilità di vestire la maglia della nazionale della Polonia, ma l’offerta venne rifiutata. Nella stagione 2007-2008 viene acquistata dalla Sassuolo, club di serie A1 italiana, con il quale ben figura mettendo a segno 148 punti stagionali. La stagione successiva passa all’Asystel Novara, dove nel corso del campionato, a causa dell’infortunio di Anna Podolec, viene convertita in opposto, ruolo che ricoprirà anche in nazionale, viste anche le ottime prestazioni, realizzando 349 punti in campionato. Con la squadra piemontese vince la Coppa CEV 2008-09 ed arriva alla finale di Coppa Italia e scudetto, entrambe perse contro la Scavolini Pesaro. Con la nazionale vince la sua prima medaglia, un bronzo, al World Grand Prix 2009 ed arriva al quarto posto al campionato europeo dove viene premiata anche come miglior realizzatrice. Nella stagione 2010-11 lascia l’Italia, per trasferirsi in Russia, nell’Odincovo. Nel 2011 con la nazionale vince la medaglia d’argento al campionato europeo. Nell’annata 2011-12 viene ingaggiata dal club polacco dell’Atom Sopot, con cui vince il campionato. Nella stagione 2012-13 ritorna in Italia, acquistata dalla Yamamay Busto Arsizio, con la quale di aggiudica la Supercoppa italiana; con la nazionale vince la medaglia d’oro all’European League 2013 e quella d’argento al campionato europeo 2013. Per il campionato 2013-14 si trasferisce in Azerbaigian, vestendo la maglia dell’Azereyol; nel campionato seguente invece si trasferisce in Cina, dove gioca per lo Shanghai: dopo aver concluso l’esperienza cinese, torna in Italia per terminare la stagione 2014-15 il Piacenza.

Tereza Rossi Matuszková inizia la propria carriera pallavolistica professionale nel 2002 giocando nel NH Ostrava squadra della sua città natale. Nel 2003 si trasferisce in Francia nel massimo campionato,  dove resterà per tre anni: per due stagioni indossa la maglia del VBC Riom, club con il quale nel primo anno di permanenza raggiunge il terzo posto in campionato; nella stazione 2005-2006 viene ingaggiata dall’Union Stade Français, squadra neopromossa in Pro A. Nella stagione 2006-2007 si trasferisce nel Calisia Kalisz, squadra che milita nel massimo campionato polacco e dove vince anche i suoi primi trofei come la Coppa di Polonia e lo scudetto. Si è ritaglia il proprio spazio anche nella nazionale ceca con la quale partecipa agli campionato europeo 2007. Nel 2007 arriva in Italia  indossando la maglia di Roma in serie A2:  seppur la squadra disputi un campionato di media classifica, Tereza riesce a mettersi ben in luce, ottenendo a fine stagione un risultato di 473 punti realizzati, seconda realizzatrice della squadra dopo Mariann Nagy. Nella stagione 2008-2009 passa alla Yamamay Busto Arsizio, in serie A1, dove disputa un campionato in crescendo: con la squadra arriva al quarto posto in campionato, conquistando per la prima volta l’accesso ad una competizione europea. Nella stagione 2009-10 lascia la squadra bustocca per diventare opposto titolare nella Pallavolo Villanterio di Pavia. Nella stagione 2010-11 viene ingaggiata dalla Liu Jo Modena infortunandosi però a metà stagione. Nell’annata 2011-12 va a giocare nel campionato sudcoreano con la squadra del GS Caltex Seoul. Nella stagione 2012-13 torna in Italia, ingaggiata dal Crema Volley, tuttavia, a metà annata, a causa della chiusura del Club, viene ceduta alla squadra turca del Beşiktaş Jimnastik Kulübü. Nel campionato 2013-14 per la Lokomotiv Baku, nella Superliqa azera, mentre nella stagione 2014-15 è nuovamente nel campionato italiano, giocando per la Saugella Monza di A2, mettendo a segno 623 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti