Ultim'ora
Commenta

Triathlon, un week end di emozioni e oltre mille atleti partecipanti

Foto: Sessa

Tutte le emozioni del triathlon nell’intenso weekend di Cremona. La Coppa Crono Giovani, individuale ed il Campionato italiano a squadre, unitamente al 17° Sprint “Città di Cremona” hanno caratterizzato l’evento firmato team Stradivari. E’ stato un grande spettacolo, con circa mille atleti impegnati nei tre distinti appuntamenti ospitati dal centro sportivo Stradivari, nel verde ed esclusivo contesto alle porte della città lombarda.

La giornata di apertura di sabato ha visto protagonisti i giovani nella prova individuale di Coppa Crono: 250mt di nuoto in piscina, 6km in bicicletta senza scia e 2km di corsa, queste le distanze previste. Quattro le categorie presenti: Youth A e B, Junior ed Under23. Al via circa 400 atleti provenienti da tutta Italia, che hanno fornito un quadro ben preciso dell’attuale movimento italiano giovanile. Prova altamente spettacolare, seguita da un pubblico numeroso, in un pomeriggio che subito ha regalato importanti emozioni e risultati.

Il momento clou dell’evento Stradivari è stato nella giornata di domenica con il Campionato Italiano Crono Giovani a squadre in apertura di giornata e lo Sprint a seguire. La prova tricolore a squadre ha visto il team Minerva Roma dominare nelle varie categorie. La società laziale ha centrato la doppietta tra Under 23 e Junior, ha vinto il titolo femminile Youth e solo nella prova maschile ha ceduto al trionfo della Silca Ultralite. Atleti impegnati su percorso di 250mt di nuoto, 4km in bicicletta e 1km di corsa e prova Crono con team composti da tre a cinque atleti e valido per la classifica il tempo al passaggio del terzo. Anche in questo caso i numeri di partecipanti sono stati davvero alti, confermando la crescita del movimento.

Infine spazio alla prova Sprint (750mt nuoto, 20km bici, 5km corsa) con circa 400 atleti alla partenza. Nella prova maschile è stato duello intenso tra Marco Corrà (Minerva Roma), Tommaso Crivellaro (DDS) e Andrea Secchiero (Fiamme Oro), con i primi due giocarsi la vittoria in un rush finale emozionante. Si è imposto Marco Corrà che ha così centrato un’impressionante tripletta: vittoria nello Sprint, titolo a squadre Junior e successo nella prova Crono individuale. La gara femminile è stata vinta dall’atleta di casa Verena Steinhauser, che, nonostante una caduta in bicicletta, è rimasta con il gruppo di testa e si è giocata le sue carte nel podismo. L’altoatesina si è lasciata alle spalle la giovane Junior ungherese Klaudia Sebok, mentre al terzo posto è arrivata l’altra atleta di casa Veronica Signorini.

Soddisfatti gli organizzatori del team Stradivari per un weekend davvero ricco di spettacolo e di emozioni che si è inserito alla perfezione nella cornice del centro sportivo cremonese fornendo il quadro importante a livello giovanile ed una vetrina promozionale grazie alla distanza Sprint.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti