Ultim'ora
Commenta

Patrono polizia: messa, premiazioni e bassorilievo in Questura

Foto Sessa

La polizia di Stato ha celebrato martedì mattina la ricorrenza del patrono San Michele Arcangelo con una messa, la posa di un bassorilievo e la consegna di premi e onorificenze. Per la ricorrenza, e nell’ambito delle iniziative collegate al “Family day”, Questura e associati Anps (Associazione nazionale polizia di Stato) hanno fissato un programma che ha previsto alle 9 un messa nella chiesa di San Bassiano, officiata dal vescovo Dante Lafranconi e dal cappellano della polizia don Stefano Perotti, alla presenza di personale, del questore Gaetano Bonaccorso e di autorità, tra cui il prefetto Paola Picciafuochi. A seguire, benedizione del bassorilievo dedicato a Giovanni Palatucci, poliziotto italiano nominato Giusto tra le Nazioni dallo Yad Vashem per il salvataggio di numerosi ebrei durante la Seconda guerra mondiale. Dalle 10,15, in Questura, c’è stato lo svolgimento della posa del bassorilievo e delle premiazioni.

Ecco l’elenco dei premiati.

Ispettore Capo Antonio ARMORINA

Attestato con Nastrino per Lungo Impiego nei Servizi di Tutela dell’Ordine Pubblico. Roma, 2 ottobre 2014

PREMIO

Assistente Capo Roberto FERRARIS

Con la seguente motivazione: “Per lo spirito di iniziativa e l’intuito dimostrato nel collaborare all’individuazione e alla denuncia di un soggetto, resosi responsabile del furto di preziosi di ingente valore. Cremona, 27 agosto 2015

Agente Angelo D’AMICO

Con la seguente motivazione: “Per aver dimostrato attaccamento al servizio mettendosi a disposizione, anche libero dal servizio, per aggiornare e formare gli operatori COT all’utilizzo delle nuove procedure 112 NUE. Cremona, 18 settembre 2015

PAROLA DI COMPIACIMENTO

Sovrintendente Raffaele QUARANTA

Con la seguente motivazione: “Dimostrando capacità operativa e professionalità, traeva in arresto un cittadino polacco pregiudicato, in stato di ebbrezza, che poco prima si era reso responsabile di un rapina, assicurandolo alla giustizia”. Cremona, 27 agosto 2015

Assistente Capo Igor TONELLOTTO

Con la seguente motivazione: “Per aver contribuito, anche libero dal servizio, all’adattamento dei banconi in uso al COT, per le esigenze della nuova strumentazione informatica legata all’attivazione del 112 NUE”. Crema, 18 settembre 2015

Agente Antonino CARNEVALE

Con la seguente motivazione: “Dimostrando capacità operativa e professionalità, collaborava, con il capo equipaggio, all’arresto un cittadino polacco pregiudicato, in stato di ebbrezza, che poco prima si era reso responsabile di un rapina, assicurandolo alla giustizia”. Cremona, 27 agosto 2015

Agente Michele BALDI

Con la seguente motivazione: “Per aver riconosciuto ed aver tratto in arresto con l’ausilio di altri colleghi, libero dal servizio, un noto pregiudicato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, resosi responsabile del reato di evasione”. Cremona, 21 luglio 2015

Agente Umberto AMODIO

Con la seguente motivazione: “Per aver dimostrato senso del dovere e professionalità nell’aver prestato soccorso immediato, libero dal servizio, ad un ciclista investito da un automobilista in transito rintracciandolo e consentendone la denuncia per omissione di soccorso”. Cremona, 27 agosto 2015

MEDAGLIE

Ispettore Capo Antonio ARMORINA, in quiescenza dal 4 giugno 2015

Signor Salvatore RE, Presidente della Sezione ANPS di Cremona

Signor Mario SCARPAZZA, Presidente della Sezione ANPS di Crema

LA MESSA (FOTO FRANCESCO SESSA)

LA CELEBRAZIONE IN QUESTURA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti