Ultim'ora
Commenta

Le Nozze di Figaro in scena al Ponchielli venerdì 16 ottobre

La Stagione d’Opera 2015 del Teatro Ponchielli prosegue con l’allestimento de Le nozze di Figaro di W. A. Mozart venerdi 16 ottobre ore 20.30 (in replica domenica 18 ottobre ore 15.30). La regia è di Mario Martone, mentre la direzione è affidata a Stefano Montanari, raffinato interprete del repertorio mozartiano.

Primo dei titoli che compongono la cosiddetta “trilogia italiana” di Mozart-Da Ponte (che comprende anche Don Giovanni e Così fan tutte), Le nozze di Figaro ebbero una gestazione piuttosto difficoltosa: il libretto, infatti, venne tratto da una commedia di Pierre-Augustin de Beaumarchais, allestita a Parigi nel 1784 ed aspramente criticata perché disseminata di numerose invettive contro la classe aristocratica.

A causa della satira politica presente nel testo, la commedia era stata vietata nei teatri austriaci; nonostante ciò, Mozart propose a Da Ponte di trarre da essa un libretto per un’opera, ed egli accettò volentieri poiché «la immensità del suo genio domandava un soggetto esteso, multiforme, sublime» (dalle Memorie di Da Ponte).

Ovviamente il testo subì parecchie modifiche, dettate soprattutto da problemi di censura per la parte più politica dell’originale, ma fu quasi subito accettato con benevolenza e tolleranza dall’Imperatore Giuseppe II, sovrano illuminato e continuatore della politica modernizzatrice della casa imperiale, iniziata da Maria Teresa. Giuseppe II, infatti, era un convinto sostenitore di una concezione libertaria e progressista della politica, volta alla diffusione dell’uguaglianza e alla riduzione dei privilegi dei nobili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti