Commenta

Cultura Cremona 2016: un anno
di eventi tra arte, musica,
spettacolo, festival e grandi fiere

Un programma culturale lungo tutto un anno, che alterna momenti espositivi a concerti, grandi eventi a grandi festival. Questo in estrema sintesi Cultura a Cremona 2016.

di Laura Bosio

Un programma culturale lungo tutto un anno, che alterna momenti espositivi a concerti, grandi eventi a grandi festival. Questo in estrema sintesi Cultura a Cremona 2016, presentato nel pomeriggio di sabato in Sala Puerari (Museo Civico) dal sindaco Gianluca Galimberti e dall’assessore Barbara Manfredini. “Presentare insieme cultura e turismo significa essere in grado di fare proposte integrate a tutti i livelli, come già abbiamo dimostrato con gli eventi dell’anno in corso” spiega l’assessore Manfredini.

Fondamentale nell’ambito del programma, il tema della liuteria, come ha evidenziato Galimberti: “La nostra liuteria va sostenuta dal sistema Cremona. E’ una battaglia contro chi sta emergendo in questo settore, come Cina e Corea. Se vogliamo mantenere il primato, dobbiamo lavorare insieme. Solo facendo sistema possiamo uscirne vincitori”.

Primo macro-contenitore è quello delle grandi mostre, che vedrà tre eventi in particolare: Concerto per Sofonisba (aprile-giugno 2016), Genius ex Machina (settembre 2016-gennaio 2017) e Una nuova Domus romana (da settembre 2016. Il primo è una mostra della scultrice Gabriella Benedini, che al Museo del Violino omaggia Sofonisba anguissola con la propria arte. L’incontro tra due donne, vissute a 500 anni di distanza l’una dall’altra, ma anche di due artiste. Il secondo, sempre al Museo del Violino, è una mostra sul cremonese Jannello Torriani, inventore, ingegnere e matematico, vissuto nel Rinascimento. La mostra metterà in luce le sue splendide creazioni meccaniche. Il terzo sarà invece al Museo Archeologico, dove verranno esposti i resti di diverse domus romane.

Altro importante capitolo è quello dei grandi festival, a partire dal celebre Festival Monteverdi, che nella prossima edizione sarà dedicato alle figure femminili monteverdiane: Euridice, Penelope e Poppea. Il festival proporrà ensemble di prestigio internazionale e anche quest’anno non mancherà la crociera musicale sul Po. C’è poi il Cremona Summer Festival, ormai tradizionale appuntamento dedicato a studenti e insegnanti di strumenti ad arco, a fiato e pianoforte, provenienti da tutto il mondo. Non mancherà il Festival Acque Dotte, con numerosi appuntamenti musicali tra Cremona e Salò. Sempre nel segno della tradizione, invece, lo Stradivari Festival, fatto di concerti e incontri, nonché momenti per bambini. Altra novità è invece il Porte Aperte Festival, rassegna a cadenza annuale dedicata all’incontro tra produzioni artistiche internazionali ed esperienze locali.

Nel macro-contenitore dei Grandi Eventi troviamo poi: Da Monteverdi a Verdi (iniziative culturali e turistiche dedicate ai due grandi compositori, dal Cremonese al Piacentino al Parmense). Continueranno anche gli appuntamenti della rassegna Sguardo Concorde, con serenate dal balcone della casa di Stradivari. Novità del 2016 sarà il 43º Congresso internazionale della Viola, per la prima volta in Italia. Non dimentichiamo poi le iniziative dedicate al celebre Tognazzi, Cremona per Ugo, partite nel 2015 e che il Comune ha intenzione di riproporre per l’anno prossimo. Sempre nell’ambito degli eventi non potrà mancare la Festa del Torrone.

Ma la cultura a Cremona passa anche per i luoghi. Così nel 2016 il complesso espositivo di Santa Maria della Pietà si propone come luogo dedicato all’immagine e al racconto, con una ricca successione di esposizioni a tema. Il teatro Ponchielli continuerà invece ad essere il luogo della musica e dello spettacolo, con le sue ormai tradizionali stagioni: la lirica, la concertistica, la prosa e la danza. Un luogo particolare e ormai entrato nel cuore dei cremonesi è il Museo del Violino, che raccoglie 300 anni di saper fare liutario. Così come CremonaFiere continuerà ad essere il contenitore delle grandi fiere del territorio.

Anche per il 2016 non mancheranno gli eventi della Rigenerazione Urbana, della Cultura Partecipata, il Cremona Pianoforum, nonché le mostre dedicate al tema Terra e Fiume presso il Museo della Civiltà contadina.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti