Commenta

Tentata rapina, vittima
conosciuta in chat
36enne preso ed espulso

Un 36enne marocchino, irregolare sul territorio, è stato arrestato dalla polizia e successivamente accompagnato al Cie di Crotone per una tentata rapina dopo un appuntamento con un uomo di 54 anni conosciuto in una chat per incontri. I due si sono accordati per vedersi nella notte tra domenica e lunedì nel capoluogo cremonese, in un appartamento messo a disposizione da un conoscente, e al termine della serata, in cui è stato consumato un rapporto sessuale, il cittadino nordafricano, senza fissa dimora e già destinatario di un ordine di allontanamento del questore, ha chiesto di essere pagato. Il 54enne ha rifiutato, sostenendo di aver capito che si trattasse di un incontro libero. Ne è nato un litigio, durante il quale il 36enne ha anche minacciato con una lama il malcapitato e in una fase lo ha chiuso a chiave nell’appartamento. Alla fine, però, il 54enne è riuscito a fuggire. Dopo l’allarme lanciato alle forze dell’ordine è intervenuta, attorno all’una, la Squadra volante, che ha raccolto i primi elementi, senza però riuscire a rintracciare il 36enne. La Squadra mobile ha poi continuato il lavoro e lunedì mattina ha identificato e arrestato il cittadino marocchino (note le iniziali: S.A.). Nella giornata di martedì è stato scarcerato ma la polizia, ottenuto il nulla osta dell’autorità giudiziaria, ha proceduto con un provvedimento di espulsione e lo ha accompagnato al Cie di Crotone, da dove sarà rimpatriato.

© Riproduzione riservata
Commenti