Un commento

La Vanoli fa sognare a Varese
e cede solo all'overtime: 87-82

Si ferma a Varese la striscia positiva della Vanoli, che dopo 8 vittorie consecutive cede all'overtime 87-82 contro la Openjobmetis.
Tyrus McGee nella partita di domenica scorsa al Palaradi (foto Sessa)

Si ferma a Varese la striscia positiva della Vanoli, che dopo 8 vittorie consecutive cede all’overtime 87-82 contro la Openjobmetis.
I 23 punti subiti nel primo quarto hanno pesato negativamente sul prosieguo del match; nel secondo quarto il divario si allarga e alla pausa lunga il punteggio vede Varese doppiare la Vanoli: 40-20 e la partita sembra segnata. Invece nella ripresa i biancazzurri cambiano atteggiamento e recuperano punto su punto, fino ad arrivare al -2 (63-61) a 2’30” dalla fine, trascinati dai canestri di Mcgee. Nel finale Varese prende 4 punti di vantaggio ma con due triple di Mcgee e Turner la Vanoli impatta sul 71 pari e si guadagna un supplementare impensabile a metà partita. Nell’overtime l’equilibrio si spezza solo all’ultimo minuto, con Varese che riesce a guadagnare 5 punti di margine e a mantenerli fino alla fine.

VANOLI: Southerland, Vitali 6, Turner 13, Mcgee 28, Washington 8, Cusin 12, Mian 5, Cazzolato Gaspardo 2, Biligha 8. All. Pancotto

OPENJOBMETIS: Varanauskas 6, Faye 5, Ferrero 2, Davies 15, Wayns 17, Campani 11, Cavaliero 13, Kangur 7, Kuksiks 7. N.e. Molinaro, Rossi, Pietrini. All. Moretti.

a.s.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ugo

    Sarà contento il cavaliera del diverso trattamento tra vanoli e Cremonese che riserva il suo direttore.