Commenta

La Vanoli inizia il 2016
con una vittoria:
81-76 a Brindisi

La Vanoli ha aperto il 2016 con una vittoria: espugnato 81-76 il PalaPentassuglia di Brindisi ed estromessi i padroni di casa dalle final-eight di Coppa Italia. Che fosse una trasferta insidiosa quella in terra pugliese lo si sapeva sin dalla vigilia e le difficoltà sono aumentate per l’assenza di Gaspardo (avrà altre due settimane di stop) e per la parziale disposizione di Cusin arrivato in fretta e furia a Brindisi nonostante la febbre (non si è allenato venerdì e sabato).

Southerland segna subito la “bomba” in un inizio intenso di match. Dopo quattro minuti Cremona esaurisce il bonus falli ed è 12-6 al 5’. Entra Cusin, Pancotto allarga la difesa a zona e la Vanoli recupera. Poi con due “bombe” di McGee effettua il sorpasso 18-16 al 9’. Al’ 10’ sono i  pugliesi avanti 21-18. Nel secondo periodo Brindisi sbaglia in difesa ed in attacco segna con il conta gocce.  Gli ospiti ne approfittano: grande difesa e bene in avanti 21-29 al 14’. Interrompe il digiuno Kadji da tre . Washington non perdona e porta i suoi sul 24-33. Poi si scuote l’Enel,  cede qualcosa la Vanoli e si arriva all’intervallo 31-35. Coach Bucchi continua a strigliare ed inciatre i suoi ma è la Vanoli a prendere il largo 51-44. I cremonesi si mantengono in testa anche con minimo vantaggio malgrado  la reazione dell’Enel con Reynolds che si mette al servizio della squadra. Qualche errore da tre punti di Vitali e compagni si arriva alla parità al 33’ con il lungo  Gagic. Ancora sbandamenti dei cremonesi e Brindisi  allunga 70-66. Cremona non getta la spugna, gioca con più attenzione ristabilisce la parità a 2’40” dalla sirena. Il match si decide nell’ultimo minuto Tuner  (ex di turno) punisce  errori in rimessa in gioco di Brindisi e segna in contropiede imitato da Mian : 78-74. Glaciale capitan Vitali dalla lunetta (7su 8 per lui) e l’Enel si spegne 76-81. Washington 19 e Turner 18 i migliori realizzatori della Vanoli e 20 punti per Reynolds per i locali. Questa era  l’ultima giornata del girone d’andata e domenica ci sarà la sosta per la disputa a Trento dell’All Star Game al quale parteciperanno Vitali e McGee. Non è da escludere che prima della ripresa del campionato del 17 gennaio al PalaRadi contro Sassari, possa essere effettuato  dalla società un acquisto per l’avvicendamento di Southerland che in Puglia ha siglato solo una bomba” poi tanta volontà e movimento qualcosa in difesa ma nulla di più.

Marco Ravara 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti