Commenta

Cremona 'festeggia'
una settimana di aria pulita

Sette giorni (e questo è l'ottavo, anche se i dati non sono ancora disponibili), con aria quasi da montagna, nella città che più di ogni altra in Lombardia giace sprofondata nella conca della Pianura Padana.
Le Prealpi viste in lontananza da piazza Roma

Sette giorni (e questo è l’ottavo, anche se i dati non sono ancora disponibili), con aria quasi da montagna, nella città che più di ogni altra in Lombardia giace sprofondata nella conca della Pianura Padana. Non è merito dei blocchi delle auto più inquinanti e nemmeno dei caminetti spenti, fonte, questi ultimi, della maggior parte di emissioni di polveri sottili, secondo studi accreditati. Il merito è semplicemente del meteo, che da una settimana regala abbassamento delle temperature e ventilazione. Il giorno migliore per l’abbattimento delle polveri sottili è stato il 13 gennaio con 11 microgrammi al metro cubo, dieci volte di meno dei picchi raggiunti durante il prolungato periodo di nebbie di dicembre.

© Riproduzione riservata
Commenti