Commenta

La Vanoli si impone a Trento
e aggancia il secondo posto

Vanoli Cremona sfata il tabù Trento, si impone in trasferta 78-71, aggancia Reggio Emilia al secondo posto in classifica ed insegue a sole due lunghezze la capolista EA7 Milano. Il duo Forray Pascolo propizia il 15-7 al 5’ per i padroni di casa con la Vanoli che subisce quattro contropiedi ed accusa il ritardo 18-9 al 6’. La gara prosegue su questi binari e nel finale di tempo Biligha realizza la “bomba”  del 24-17. Nella seconda frazione assoluto protagonista Fabio Mian che infila cinque “bombe” da tre punti ed è vincente la scelta di coach Pancotto di schierare contemporaneamente McGee play-maker e Turner . Al 13’ 26-27 e 28-35 al 15’ grazie a Mian. Lo stesso Mian porta i suoi sul 30-42 e mette in chiara difficoltà Trento che si disunisce. La Vanoli Cremona diventa padrona del match e va al riposo sul 33-50 con un parziale complessivo in 10’ di 33-9. Forray difende forte Turner e Vitali è molto pressato. Cremona perde palloni e coach Pancotto chiede time-out. Trento è più determinata in difesa  44-53 al 25’. Doppia realizzazione di Wright e la Dolomiti Energia acquista fiducia sul 49-55 al 28’. Dragovic e Gaspardo non coprono bene il ruolo a copertura del loro canestro e Washington diventa ala forte. Reazione dei cremonesi con un quintetto piccolo e 53-59 al 30’. E’ capitan Vitali il protagonista nell’ultimo quarto. Segna subito una “tripla”  ma Washington e subito dopo Dragovic (ancora parecchie difficoltà per il serbo in attacco!) escono per 5 falli. Altra “bomba” di Vitali 60-73 al 35’. A 2’30” dalla chiusura la Vanoli rallenta il gioco resta al comando e la “bomba” di McGee chiude il discorso per il 71-78.  I biancoblu hanno mantenuto l’imbattibilità dall’inizio del 2016 e domenica affrontano la trasferta a Caserta.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti