Commenta

Borsa internazionale
turismo, ecco lo stand
del territorio cremonese

In corso i preparativi per presentare al meglio l’offerta turistica provinciale alla Bit (Borsa internazionale del turismo), la vetrina internazionale del turismo in programma a Milano dall’11 al 13 febbraio. Anche per il 2016 il territorio cremonese si presenterà con un proprio stand, grande 32 metri quadri, collocato in posizione strategica accanto quello di Regione Lombardia.

L’iniziativa nasce come Legacy dell’Ats del territorio cremonese costituita in occasione di Expo 2015 con capofila la Camera di Commercio di Cremona, per  volontà, oltre che dell’ente camerale,  della Provincia, dei Comuni di Cremona, di Crema e di Casalmaggiore  e di tutti i componenti dell’Ats, con l’apporto fondamentale di Regione Lombardia, con il contributo delle Associazioni del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura e il coinvolgimento di CremonaFiere, Fondazione del Museo del Violino e  Fondazione Ponchielli.

Il progetto consentirà di veicolare ai visitatori e agli operatori della Bit 2016, l’offerta turistica del territorio legata in particolare alla musica e alla liuteria, il brand che identifica  la nostra provincia, ma anche le proposte culturali, le possibilità offerte dalla navigazione e dal cicloturismo.

Dopo l’esperienza di Expo, il turismo si conferma come un comparto economico prioritario,  strumento strategico in grado di generare sviluppo, incremento dell’occupazione e del Pil. Il territorio cremonese presenterà un’immagine integrata e le agenzie di incoming che hanno dato la loro adesione parteciperanno alla piattaforma commerciale collaterale in cui domanda e offerta turistica internazionale si incontrano.

“A place to play”, un luogo dove è possibile suonare, è il messaggio che Cremona e il territorio, con le piazze, i luoghi, i castelli e i prestigiosi palazzi, vuole trasmettere agli operatori specializzati in turismo culturale.

Cremona, inoltre, si presenta alla Bit con  la tecnologia della realtà virtuale, gli Oculus, per la prima volta inserite in un processo strutturato di fruizione del patrimonio artistico cittadino. Quella realtà virtuale che permetterà, a partire da settembre con la mostra internazionale Jannello Torriani – Genio del Rinascimento, di effettuare viaggi spazio/temporali nella Cremona di oggi e del passato.

Reindustria si farà promotrice del riconoscimento di Crema, Città europea dello Sport 2016.

La Bit sarà anche l’occasione per il territorio cremonese, in collaborazione con i territori di Mantova, Brescia e Bergamo, per presentare agli operatori il progetto Erg (European Region of Gastronomy) con un doppio appuntamento: venerdì 12 febbraio alle ore 10.30, presso lo spazio Meeting Center del Padiglione 14, sarà organizzato il convegno dal titolo “Cultura è cibo, cibo è cultura” e alle 13.00, presso lo Stand di Regione Lombardia nel Padiglione 11, vi sarà una conferenza stampa alla presenza del sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti per la presentazione del territorio della Lombardia Orientale con una degustazione a cura della Strada del Gusto Cremonese.

© Riproduzione riservata
Commenti