Commenta

Zia vessata e alleggerita
del denaro, per 18enne
ordine di allontanamento

Un 18enne è stato allontanato dalla casa familiare con un provvedimento d’urgenza della polizia dopo una serie di episodi vessatori nei confronti della zia, con la quale abitava non lontano da piazza IV novembre. L’ultimo di questi episodi nella mattinata dell’8 marzo, quando il giovane – di origine sudamericana come la zia – ha costretto la donna a ritirare una somma di denaro in banca per proprie esigenze personali. La Squadra volante, allertata, è intervenuta e ha fatto scattare accertamenti sull’episodio. Al termine delle verifiche ha adottato il provvedimento nel corso della stessa giornata in accordo con l’Autorità giudiziaria, come si apprende in queste ore.

Una denuncia era stata presentata nei confronti del giovane per lesioni e minacce ai danni della zia nel 2014. Nessuna altra denuncia era stata successivamente presentata dalla donna, nonostante alcuni casi litigi e l’atteggiamento aggressivo del ragazzo.

Michele Ferro

 

© Riproduzione riservata
Commenti