Commenta

M5S: "Giubbotti antiproiettile,
caschi e scudi ai vigili
per combattere l'illegalità"

Il Movimento 5 Stelle chiede di potenziare l’attrezzatura dei vigili urbani in servizio, anche con giubbotti antiproiettili e scudi, per contrastare l’illegalità. “Alla luce di quanto accaduto nelle vie e nei giardini della città nelle ultime settimane, ovvero risse e atti di  disturbo del sereno vivere che hanno chiamato in causa l’intervento degli agenti di polizia locale, abbiamo inteso sollecitare l’Amministrazione, affinché dia in dotazione a questi operatori i presidi adeguati e necessari per affrontare una nuova casistica di interventi”, si legge in una nota dei pentastellati firmata dalla consigliera Maria Lucia Lanfredi.

“Abbiamo presentato un emendamento al Bilancio di previsione 2016/2018. Non si può infatti pretendere che gli agenti vadano ad affrontare a mani nude e con scarpette inadeguate persone che ad esempio brandiscono una bottiglia rotta e che vadano rincorse per poterle acchiappare dopo un reato in strada”, aggiunge l’esponente dei 5 Stelle.

“Tra i fondi destinati alla polizia locale, vogliamo perciò – si legge ancora – che sia previsto uno stanziamento specifico ed idoneo per la salvaguardia degli operatori,  come previsto dall’art 23 della L.R, 1 aprile 2015, n. 6, che è la disciplina regionale dei servizi di polizia locale e promozione di politiche integrate di sicurezza urbana- In particolare, si suggerisce che gli agenti siano dotati di corsetto protettivo antiproiettile di ultima generazione, casco protettivo antisommossa, stivaletti di sicurezza, scudi protettivi, eccetera. Parallelamente ad una dotazione, che inizialmente può anche essere sufficiente per l’uscita di una squadra, è necessario prevedere un corso di formazione per l’uso dei presidi sopra elencati come anche previsto della vigente normativa regionale”.

© Riproduzione riservata
Commenti