Commenta

Premiati i volontari
che svolgono servizio
a favore dell'infanzia

In Comune la premiazione degli accompagnatori dei Piedibus delle scuole cittadine.

Un ringraziamento doveroso a tutti coloro che, quotidianamente, offrono il loro tempo libero a sostegno dell’infanzia prestando nel contempo un servizio all’intera comunità. Si può così riassumere la semplice ma intensa cerimonia svoltasi nel pomeriggio nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale dove la vice sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri ha accolto e consegnato un attestato di benemerenza ai genitori e volontari che offrono la loro disponibilità ad accompagnare i bambini delle varie linee del piedibus. Presenti anche i volontari dell’Associazione “La Città dell’Uomo” e dell’Auser che garantiscono l’assistenza ai bambini che utilizzano il trasporto scolastico. E’ intervenuto Giorgio Feraboli, presidente di AFM Cremona S.p.A., che da anni sostiene il piedibus a fianco dell’Amministrazione, che ha consegnato dei buoni da utilizzare nelle farmacie comunali. Presenti inoltre Silvia Toninelli, dirigente del Settore Politiche Educative del Comune, e Stefania Reali, funzionaria sempre del Settore Politiche Educative. Per impegni di famiglia o di lavoro non tutti hanno potuto presenziare alla cerimonia, ma i loro nomi sono stati comunque citati, tra questi gli accompagnatori della Capra Plasio (linea Largo dei Pittori e Linea Promessi Sposi). Salutando gli ospiti, la vice sindaco Maura Ruggeri, dopo averli ringraziati per la loro disponibilità, ha sottolineato l’importanza delle relazioni e del rapporto che anche grazie a questa forma di volontariato si crea all’interno della comunità dove la scuola non svolge solo un compito di formazione ma anche di educazione alla cittadinanza. Da sottolineare infine che per la scuola Boschetto sono intervenuti alcuni ospiti della Casa dell’Accoglienza che, da dallo scorso mese di ottobre, collaborano al piedibus e al doposcuola in accordo con il parroco don Maurizio Ghilardi. Qui di seguito i nomi dei volontari ai quali è andato il riconoscimento del Comune.

Boschetto – (Nella foto) (linea Prato della Noia e linea Palazzina): Elias Ademomi, Monia Agosti, Hussein Bah Al, Sofia Baldini, Katia Denti, Monica Ferrari, Lisa Galbignani, Ilaria Lazzari, Bubacar Mallow, Kotta Mamadou, Bruno Musoni, Mara Palanca, Mariella Pedroni, Claudia Ripari, Sowe Samba, Nicola Sarjo, Laura Tirittico, Anthony Unabor, Alieu Jariu.

Capra Plasio (linea Largo dei Pittori e Linea Promessi Sposi): Giovanna Bassanetti, Emilia Bocchi, Barbara Caliendo, Tommaso Caracappa, Fausto Donida, Silvia Fara, Claudia Ghisolfi, Anna Grimozzi, Daniel Maris, Hiroco Sakamoto, Shinobu Sakamoto, Simonetta Silvestri, ClaraVezzoni.

Don Primo Mazzolari (linea Ghisi): Gianluigi Corini, Monica Ferrari, Simona Galasi, Michela Mantovani, Fulvio Moruzzi, Claudia Nassa, Michela Puerari, Riccardo Risari.

Manzoni (linea Millepiedibus): Claudia Carelli, Nicoletta Fiorani, Marta Masseroli, Anna Lisa Reibaldi, Paola Laura Tenca, Jean Treppi, Anita Saradini.

S. Ambrogio (linea del Sole): Mariangela Bartoli (Banca del Tempo), Fuzia Essafi, Patrizia Ghilardi, Silvana Marchetti, Brunilda Mecaj, Piercarlo Zovadelli.

Stradivari (linea del Borgo e linea doposcuola): Giovanna Bonini, Emilia Caoduro, Tina Caoduro, Mario Lucini, Rabja Mezienne, Mariuccia Minelli (Banca del Tempo), Paola Prarolo, Giancarlo Spotti, Alice Tadioli, Rosemery Yesica Vidal Cabrera.

AUSER: Giancarla Caletti, Massimo Frigè, Franco Ghigi, Fausto Lamera, Laura Piazza, Stefania Salami.

La Città dell’Uomo: Paola Groppi e Domenico Scarfone.

© Riproduzione riservata
Commenti