Cronaca
Commenta

Rami ostruiscono i binari della Cremona-Milano Ritardi di un'ora sulla linea

Questa mattina sono dei rami precipitati sui binari, tra Pizzighettone e Codogno, a causare lunghi ritardi dei treni sulla linea per Milano. Esasperati i pendolari cremonesi e mantovani alle prese con un nuovo, banale imprevisto che sta rovinando loro questo venerdì lavorativo. I disagi sono iniziati alle 6,30 circa sul treno 2646 da Mantova (5,18) a Milano centrale (7,30), che ha dovuto seguire un percorso alternativo deviando sulla direttrice emiliana Castelvetro – Fidenza e Piacenza. Lo stesso percorso seguito dal 2657 (Milano – Mantova) delle 6,20 e dai successivi, con ritardi previsti di quasi un’ora. Alle 7,40 Trenord avvisava che la circolazione stava lentamente tornando alla normalità, annunciando però altri possibili ritardi, che difatti stanno continuando per consentire la rimozione dell’ostacolo.
Pare che l’ostruzione dei binari fosse iniziata alle 3, a causa del forte vento che aveva colpito la zona. Comprensibile quindi il nervosismo di molti viaggiatori sulle corse dalle 6 in poi che si lamentavano dei ritardi nella rimozione dei rami.
Trenord ha annunciato di avere istituito bus sostitutivi da Ponte Adda.

© Riproduzione riservata
Commenti