Commenta

Gruppo di volontari paga
400 euro per riallaccio
utenza a donna in difficoltà

Sembra arrivata a una svolta positiva la vicenda di D.C., 44enne con gravi problemi di depressione che vive in un alloggio popolare in zona S.Ambrogio (leggi qui). Il gruppo Sos Cremonesi, nato su Facebook, e in particolare una delle tre amministratrici, è riuscita ad ottenere l’assicurazione da parte dei Servizi Sociali del Comune che l’ente si farà carico della contrattazione e pagamento  del debito per l’utenza elettrica di 1125 euro con LineaPiù, a fronte dell’impegno del gruppo di volontari a versare 400 euro per la riattivazione dell’utenza. Soddisfazione da parte di Verena Bonini, che da settimane sta coordinando la colletta che si è aperta sul gruppo per procurare alla 44enne un po’ di conforto morale e generi alimentari. “Abbiamo offerto al Comune il nostro contributo di 400 euro per il riallacciamento dell’utenza – si leggeva in un post di ieri l’altro  – più il pagamento della bolletta dell’acqua di 75 euro circa, più il mese di affitto di giugno, 30 euro circa. Ci hanno assicurato che il rimanente lo aggiungeranno loro e quanto prima sarà ripristinata la corrente elettrica. Siamo in attesa di sapere dove e come consegnarli. A tutti, anche a chi ha contribuito con cibo e abiti, un grazie di cuore”. Questa mattina, dopo la trafila tra vari uffici (Comune, Aem, poste) è stato effettuato il versamento in banca, che consentirà, entro 48 ore, il riallaccio dell’energia elettrica. Un lavoro certosino, tra l’altro rendicontato voce per voce, su un altro profilo facebook, aperto solo a chi sta contribuendo alla raccolta fondi.

Le utenze di luce e gas erano state tagliate alla donna agli inizi di giugno, dopo vari annunci da parte del gestore alla diretta interessata. La donna però, senza lavoro da tre anni e dopo la morte del padre, non aveva i mezzi per far fronte al debito che si era andato accumulando da gennaio 2015.

gbiagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti