Commenta

Città green, Cremona
tra i 4 centri in Italia con
punteggi sopra la media

Foto Sessa

Cremona tra le città più green d’Italia. Il dato emerge dalla ultima indagine Istat ‘Dati ambientali nelle città’, che coinvolge i 116 capoluoghi di provincia italiani e che mette Cremona tra i quattro centri che raggiungono valori superiori alla media (rispetto a tre parametri ambientali utilizzati). Altri due comuni lombardi, insieme a Cremona, sono nella top four: Pavia e Lodi. I parametri utilizzati sono: verde urbano, aree naturali protette e sau (superfici a uso agricolo). Con questi dati è stato realizzato il profilo verde di ogni territorio.

A influenzare positivamente il risultato di Lodi e Cremona risulta essere soprattutto la componente agricola (che rappresenta più della metà del territorio) e quella relativa alle aree protette (che incide rispettivamente per il 35% e il 27% della superficie comunale). Per Pavia invece non ci sono differenze particolari nella composizione del suo profilo “verde”.

 La quarta realtà con standard superiori alla media è Matera.

Ma se anche si prendono in considerazione solo due parametri, “verde urbano” e “aree protette”, Cremona resta comunque sopra la media, così come gli altri due centri lombardi, a cui si aggiungono Como, Monza, Brescia e Mantova. Trieste è l’unica città sopra la media per il Nord Est. Sono poi presenti tre capoluoghi per il centro (Prato, Terni e Roma), due per il Sud (Napoli e Reggio Calabria, oltre a Matera) e due per le Isole (Palermo e Cagliari).

D

L’attenzione crescente che Regione Lombardia dedica allo sviluppo sostenibile delle sue città è stata convogliata nella realizzazione di un’importante legge sulla riduzione del consumo di suolo approvata un anno e mezzo fa, nel dicembre del 2014. Grazie a questo provvedimento è stata promossa, tra le altre cose, la riqualificazione degli spazi già urbanizzati in modo da ridurre il consumo di aree agricole non ancora edificate.

© Riproduzione riservata
Commenti