4 Commenti

Manda in frantumi vetrina
di un bar: secondo arresto
in 3 settimane per ivoriano

Due arresti nell’arco di tre settimane. E’ quanto ha collezionato un ivoriano di 22 anni, protagonista tra mercoledì e giovedì di una notte agitata, con danneggiamenti alla vetrina di un locale pubblico, portato via a forza dai carabinieri in preda ai deliri dell’alcool. L.L.E.J dovrà rispondere di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale nel processo già fissato per il prossimo settembre. L’ultimo episodio si è svolto l’altra notte in largo Boccaccino e farne le spese è stato il titolare, cinese, dell’Angolo dei Templari, dove è andata in frantumi una vetrina. Il giovane se l’è data a gambe levate, ma è stato inseguito dai militari del Radiomobile che non senza difficoltà lo hanno bloccato e portato in caserma. Lo scorso 26 giugno era già stato arrestato per una rapina all’interno del Carrefour di piazza Lodi e condannato a 10 mesi. L’ivoriano è in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • erisso

    Motivi umanitari??? E non viene revocato dopo quello che sta combinando?

  • Romualdo Balocci

    la cittadinanza gradirebbe un commento da parte dei rappresentanti della sinistra che ci vogliono fare credere che tutti questi personaggi sono una risorsa per il paese

  • luciano

    Mandatelo al suo paese

  • pier

    permesso di soggiorno per motivi umanitari….noi non abbiamo il permesso di espellerlo per motivi di sicurezza? dobbiamo solo subire ?aspettiamo che ammazzi qualcuno? e i soldi per l’alcool dove li prende?