3 Commenti

Tagliati: 'Dalla Lega Nord
solo propaganda
sulle case agli immigrati'

Lettera scritta da Bruno Tagliati, capogruppo 'Pizzighettone Chiama'

Egregio direttore,

le chiedo cortesemente un po’ di spazio per far conoscere ai miei cittadini di Pizzighettone uno dei primi atti del neo eletto Sindaco Moggi. Con determina  del 17 luglio 2016 ha assegnato, con titolo di urgenza, una casa popolare ad una famiglia extracomunitaria in deroga alla graduatoria. Vorrei solo far notare che, dopo una campagna elettorale basata sul tema dei profughi, immigrati ed extracomunitari,  rafforzata anche dalla “discesa” a Pizzighettone dell’eurodeputato e segretario della Lega Matteo Salvini, l’impegno del Sindaco è stato di promettere ai cittadini che “La prima risorsa per noi è la Gente di Pizzighettone”. Tutto questo per portare a casa dei voti? Ma alla prova dei fatti, Moggi, si è dovuto confrontare con la dura realtà del lavoro quotidiano di Sindaco e di conseguenza nel rispetto delle leggi far fronte ad una emergenza. Oggi che ci rimane da dire al carissimo Sindaco leghista? Si rimangia le promesse elettorali? Tradisce le proprie linee politiche dichiarate ad inizio mandato? Ha assunto le nostre posizioni? Insomma sì predica bene ma si razzola male!
Per noi della lista civica “Pizzighettone Chiama” nulla di nuovo, dispiace per i nostri concittadini che gli hanno creduto e lo hanno votato.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Sig. Tagliati, se non le sta bene quello che il Sindaco ha fatto (perché la legge lo impone) perché non si prende lei in casa la famiglia marocchina? Potremo così dare l’alloggio ad un altra famiglia. Si faccia avanti!

    • Zac!

      Caro Sorcio Verde, hai compreso perfettamente il senso dell’intervento! Complimenti vivissimi!

      • Sorcio Verde

        Intervento?Siamo in sala operatoria?