Commenta

Colto in flagrante mentre
annaffiava le piante di marijuana,
in manette 40enne di Sospiro

E' finito in manette un uomo di 40 anni, T.F.,operaio residente a Sospiro, colto in flagrante mentre innaffiava le sue piante di marijuana. IL VIDEO

E’ finito in manette un uomo di 40 anni, T.F.,operaio residente a Sospiro, colto in flagrante mentre innaffiava le sue piante di marijuana. Nei suoi confronti l’accusa è di violazione delle disposizioni in materia di stupefacenti in quanto dedito alla coltivazione di cannabis. I fatti risalgono a ieri pomeriggio, quando i carabinieri di San Daniele Po, nel corso di un servizio perlustrativo in area rurale, limitrofa al comune di Pieve d’Olmi, si sono insospettiti notando il 40enne – munito di una tanica d’acqua – addentrarsi all’interno di un campo di mais, adiacente ad una cascina abbandonata.

I militari hanno così pensato bene di seguirlo. Così sono riusciti a coglierlo sul fatto mentre era intento ad annaffiare, con tanto di fertilizzante, quattro  grandi piante di cannabis, alte circa 2 metri, coltivate nell’area cortilizia della  cascina, lontano da occhi indiscreti. E’ così scattato l’immediato arresto dell’uomo con il conseguente sequestro delle piante. Dopo le formalità di rito, T. F., già tratto in arresto nel 2009 per analogo reato, è stato portato presso il carcere di Cremona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata
Commenti