Ultim'ora
3 Commenti

Sull'autobus con la bici pieghevole:
iniziativa Km-Comune
per la mobilità sostenibile

Cremona sempre più città ciclabile, punta adesso sull’integrazione tra le due ruote e i  mezzi di trasporto collettivo. Presentate questa mattina, davanti all’ex casetta de custode dei Giardini Pubblici, la  Settimana europea della Mobilità Sostenibile in programma dal 16 al 22 settembre. Con l’assessore all’Ambiente e alla Mobilità Alessia Manfredini e il consigliere comunale Filippo Bonali, erano presenti, per la prima volta tutti insieme, i soggetti che svolgono un ruolo significativo a livello locale per la mobilità sostenibile: l’amministratore  delegato di Km Elena Colombo; il referente per la Lombardia di BiciIncittà (bike sharing) Marco Giuppone; il responsabile di E-Vai (car sharing) Giovanni Alberio.

LE INIZIATIVE PER LE FAMIGLIE – Numerose le iniziative organizzate con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB). Il Presidente Piercarlo Bertolotti ha presentato gli eventi in programma: l’iniziativa “Chi usa la bici merita un premio”, rivolto a tutti i bambini delle primarie e secondarie che si recheranno a scuola in bicicletta, con distribuzione di gadget nelle mattine del 19 e 20 settembre; una biciclettata, sempre per bambini e famiglie, tra Museo di Storia Naturale e Parco del Morbasco per sabato 17; la campagna “Bike to work” che attraverso un challenge stimola i lavoratori ad utilizzare la bici nel tragitto casa-lavoro e le aziende ad essere più bike-friendly. Sul fronte cicloturismo, il 21 settembre si svolgerà tra Casalmaggiore e Cremona la quinta tappa del Vento Bici Tour 2016 sul fiume Po: un occasione per unire mobilità dolce e turismo, descritta ormai come l’ultima frontiera dello sviluppo del territorio, a cui sta lavorando anche l’assessore all’area vasta Andrea Virgilio. Sabato 17, inoltre premiazione ed inaugurazione del I° Concorso fotografico nazionale “La bici ieri, oggi, domani” con la presenza, in San Vitale, di alcuni fotografi di fama nazionale ed internazionale.

LE INIZIATIVE DI MOBILITA’ SOSTENIBILE – Elena Colombo, amministratore delegato di Km S.p.A., società che gestisce il trasporto pubblico urbano ed extraurbano, ha lanciato l’integrazione e l’intermodalità sugli autobus: dal 16 settembre fino a fine anno sarà possibile infatti trasportare gratuitamente le biciclette pieghevoli sugli autobus. Impossibile, per ragioni di sicurezza, estendere l’agevolazione alle due ruote non pieghevoli. “E’ un’iniziativa in cui Arriva (la compagnia tedesca ormai socio unico di Km, ndr) crede molto, nell’ambito delle azioni per una mobilità sostenibile. In una città come Cremona, impossibile non fare una riflessione sull’uso massiccio delle biciclette. Abbiamo intenzione, in questo modo, di sperimentare la possibilità di utilizzare l’intermodalità bus – biciclette soprattutto per le linee più lunghe, iniziando un percorso che potrebbe avere sviluppi futuri”. In vista, c’è anche la volontà di alleggerire il transito dei bus in centro.

Buone notizie anche sul fronte del bike sharing. Il referente per la Lombardia di BiciIncittà, Marco Giuppone, ha illustrato le novità che la sua società porterà a Cremona per migliorare l’accessibilità al servizio. Sono infatti in arrivo dal 16 settembre l’applicazione dedicata per smartphone e tablet, nuove postazioni per le bici; previsti inoltre ulteriori punti di vendita e convenzioni.

Giovanni Alberio, Responsabile Rapporti istituzionali di E-Vai (FN Mobilità Sostenibile Srl) che gestisce il car sharing, a tre anni dall’avvio in città del servizio, ha dichiarato la volontà di migliorarlo e rilanciarlo. In particolare, durante la Settimana della mobilità, sarà attivata una promozione speciale per dare la possibilità a tutti di provare gratuitamente, per due ore (una subito fruibile e l’altra valida per tutto l’anno) il servizio e testare le auto elettriche.

“Queste iniziative – ha detto Manfredini –  dimostrano la volontà sempre più forte di sensibilizzare i cittadini verso una nuova mobilità. Anche a Cremona, a piccoli passi, si sta sperimentando una serie di servizi sostenibili, incentrati soprattutto sull’uso della bicicletta, avviati qualche anno fa e che ora necessitano un rilancio e maggiore accessibilità. Ritengo importante che l’individuazione di nuove postazioni di bike sharing venga fatta di comune accordo, così come fondamentale è l’utilizzo delle nuove tecnologie in modo da essere più vicini ai cittadini e a chi visita la nostra città”.

“Insieme a FIAB – ha proseguito l’Assessore – stiamo lavorando molto e bene. Grazie a loro Cremona ha una pompa per il gonfiaggio delle ruote a disposizione di tutti i cittadini, continui sono gli stimoli ad intraprendere nuove iniziative e a confrontarci con quanto viene realizzato in altre città. Mercoledì 14 settembre saremo a Cosmobike per rafforzare l’alleanza in nome della mobilità nuova con la creazione del Club della città 30 e lode. Prosegue l’impegnativo lavoro sulle piste ciclabili, grazie anche al prezioso contributo del consigliere Filippo Bonali. E’ in fase di completamento una serie di nuovi interventi, urbani ed extra urbani: sono infatti iniziati i lavori per la pista ciclabile di Cavatigozzi, penso inoltre a lavori mirati a raccordare tratti di piste, come la ciclabile di via Esilde Soldi, via Madonnina ed il percorso ciclabile Cremona-Brescia, da Cremona a Brazzuoli”.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti