Commenta

Controllo di vicinato
Whatsapp gestito dai vigili,
intervento al Maristella

E’ partito nei giorni scorsi al Maristella il controllo di vicinato via Whatsapp con la supervisione della polizia municipale e nelle scorse ore è arrivata la prima segnalazione con un primo intervento dei vigili. Nel gruppo Whatsapp del controllo di vicinato del quartiere, gruppo di cui sono amministratori proprio i vigili urbani e che conta 150 iscritti, è stato inviato un messaggio che indicava la presenza di ragazzo che importunava le donne. Sul posto si è quindi recata una pattuglia della polizia municipale. Le ricerche hanno dato esito negativo (il ragazzo sembra si fosse già allontanato) ma si tratta del primo passo di una novità che potrebbe portare frutti sul fronte sicurezza.

Alle 18 di sabato nella sede del quartiere di Bagnara la polizia municipale terrà un incontro con i cittadini per spiegare e avviare anche qui il controllo di vicinato per l’area Bagnara-Battaglione-Gerre, con lo stesso sistema Whatsapp amministrato dai vigili. Il 27 toccherà alla Cava e il 3 novembre al quartiere di via Giordano.

© Riproduzione riservata
Commenti