Cronaca
Commenta

Area per cani nel parco della Bissolati? 'Non sia a discapito dei bambini'

Interrogazione del consigliere forzista Carlalberto Ghidotti in merito alla possibilità che l’area giochi di via Tagliamento, nel recinto della scuola elementare Bissolati, possa diventare in parte area sgambamento cani. “L’area verde in Via Tagliamento – scrive Ghidotti – viene utilizzata dagli alunni delle elementari e fuori dall’orario scolastico è accessibile a chiunque. Essendovi posizionati alcuni giochi come altalene e scivolo, diventa l’unica area giochi del quartiere Castello, tenuto conto del pessimo stato di conservazioni dei giardini di Piazza Castello.
Già oggi accade spesso che i bambini vengano limitati nelle loro attività ricreativa dalla presenza di cani lasciati liberi di scorrazzare e defecare nel parco e questo nonostante i numerosi cartelli di divieto. I padroni possono contare sulla totale impunità a causa della totale assenza di controlli da parte delle Forze dell’Ordine.
Ai genitori dei bambini è stato di recente riferito da alcuni insegnanti che il Comune vorrebbe realizzare nel parco di Via Tagliamento una zona di sgambamento dei cani e che addirittura l’Assessore Manfredini avrebbe già effettuato un sopralluogo.  Quanto sopra, se rispondente al vero, porterebbe ad una serie di gravi inconvenienti per i giovani frequentatori del parco, poichè:
– il parco di Via Tagliamento è l’unica zona verde accessibile per i bambini di tutto il quartiere Castello e la creazione della zona riservata ai cani ne ridurrebbe drasticamente le dimensioni;
– la presenza di cani lasciati liberi impaurirebbe e metterebbe in pericolo l’incolumità dei bambini;
– i bambini sono liberi di giocare all’interno del parco recintato solo se vi accedono esclusivamente con i loro accompagnatori. La presenza di adulti non identificabili costringerebbe a tenere costantemente sotto controllo i bimbi;
– le deiezioni dei cani creerebbero enormi problemi di pulizia ed igiene.

Per questi motivi si domanda: se risponde al vero il fatto che l’Amministrazione comunale è intenzionata a realizzare tale parco per lo sgambamento dei cani a discapito dell’area verde adibita al giuoco dei bimbi; se risponde al vero che l’Assessore Manfredini ha già effettuato un sopralluogo nel parco ed ha già deciso di recintarne una parte, riducendo lo spazio dedicato ai bambini; se per intraprendere questa operazione sono state ascoltate le famiglie degli alunni iscritti alla scuola Bissolati; verificato poi il forte impatto sociale e funzionale che tale operazione comporterebbe sulla vita della scuola Bissolati e su quella dei suoi fruitori, in quali tempi verrà affrontata tale proposta nella Commissione consigliare competente”.

© Riproduzione riservata
Commenti