Un commento

Immigrati, Galli (CasaPound)
'I dati Caritas confermano
nostre convinzioni'

Il responsabile cremonese di CasaPound Italia Gianluca Galli, interviene sul rapporto della Caritas, secondo cui su 632 immigrati accolti dalla diocesi di Cremona, “solo 104 sono veri profughi e quindi nella condizione e nel diritto di avere una tutela umanitaria. Questi dati confermano quello che abbiamo sempre sostenuto: la maggior parte degli immigrati che arrivano sul nostro territorio è costituita, al di là delle diffuse acrobazie verbali sull’argomento, da clandestini. Solo nel nostro territorio, solo per gli immigrati assistiti dalla diocesi – prosegue Galli – parliamo di quasi 530 persone destinante a un lungo limbo burocratico e assistenziale, durante il quale non si sa bene cosa accadrà e alla fine del quale c’è spesso una prospettiva deleteria per tutti. Un esempio: una volta fatte uscire dalle strutture dell’accoglienza perché non ne hanno diritto queste persone non vengono fatte rimpatriare, restano qui senza punti di riferimento e finiscono per lo più a ingrossare le file della criminalità”.

“Ricominciamo quindi a chiamare le cose con il loro nome e ad affrontare il fenomeno nei suoi connotati reali, distinguendo tra veri profughi e clandestini, anche perché – conclude Galli – gli unici cui fa comodo nascondere la verità sono quei soggetti che sull’immigrazione incontrollata ci speculano, beneficiando di un enorme giro di denaro sulle spalle degli italiani e degli stessi immigrati”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sergio Martoni