Cronaca
Commenta

Coldiretti, in p. Stradivari i produttori colpiti dal sisma 'Grazie per il vostro calore'

Un successo l’iniziativa di Coldiretti in favore dei terremotati nel giorno di Sant’Omobono. Domenica in piazza Stradivari il Mercato di Campagna Amica è stato dedicato alla solidarietà. Dalle ore 8 alle 19, accanto ai produttori che ormai da due anni sono protagonisti dell’appuntamento con i cittadini cremonesi nel salotto della città, hanno trovato posto alcuni agricoltori giunti dall’Umbria e dalle Marche con i loro prodotti d’eccellenza, salvati dal terremoto. Dalla lenticchia di Castelluccio di Norcia alla ‘caciotta della solidarietà’ prodotta con il latte delle stalle di Amatrice, dalla storica norcineria al vino di visciole all’olio allo zafferano. 

Tra i banchetti, domenica mattina, anche autorità locali, tra cui il vescovo Antonio Napolioni, originario dei territori dell’arcidiocesi di Camerino-San Severino Marche, colpita dal sisma, il sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore comunale Barbara Manfredini e il consigliere regionale Carlo Malvezzi, accompagnati dal presidente di Coldiretti Cremona Paolo Voltini.

“Da noi è diventato invivibile. Le scosse sono tante. Stiamo cercando di ripartire. Praticamente siamo rimasti noi e le forze armate. Ringrazio per il calore che abbiamo trovato qui. Spero un giorno di poter ricambiare”, ha detto Giovanni Angeli dell’azienda agricola Antinori di Cingoli (Macerata).

Pomeriggio arricchito dalla musica: intorno alle ore 17,30 concerto dei musicisti del Complesso bandistico Città di Cremona. Per aiutare le aree colpite dal sisma è anche attivo il conto corrente “Coldiretti pro-terremotati”, iban IT 74 N 05704 03200 000000127000.

dsc_0441 dsc_0443 img_8219dsc_0451 dsc_0459 dsc_0462 dsc_0461 img_8212

© Riproduzione riservata
Commenti