Commenta

La Vanoli cade con onore
nel tempio del
basket di Milano

vanoli torino pubblico

L’annunciata sconfitta della Vanoli Cremona al Filafoum di Assago contro l’EA7 Armani (86-78 il punteggio finale) si è rivelata fortunatamente indolore. La diretta concorrente alla salvezza, la ConsultInvest Pesaro, è incappata nello stop casalingo contro la Grissin Bon Reggio Emilia ed è rimasta davanti in graduatoria di soli due punti.

Nel tempio del basket milanese, inizia in modo positivo la Vanoli Cremona che con un ottimo Biligha (11punti) si porta al comando 12-7 al 4’ poi Hickmann scalda la mano dalla lunga distanza e porta Milano in testa 23-17 con 23-20 al primo mini-intervallo.

I biancoblu reagiscono e si portano 30-29, poi gara “ad elastico”: 37-29 per i locali e 37-35 con le realizzazioni di Johnson-Odom. McVan ridà forza ai padroni di casa ed è poi Pascolo a trovare i varchi nella retroguardia a zona dei cremonesi e fissare il punteggio 48-41 all’intervallo lungo. Turner tiene la formazione ospite in partita 56-52 al 25’. Sono i locali  ad allungare nuovamente 63-52 con coach Lepore costretto al time-out. 67-59 al 30’ .

La squadra di Repeja tiene in pugno la conduzione del match senza infliggere il colpo del ko. Cremona ha pazienza, non si disunisce sul 76-72 al 35’ e rimane ancora lì: 81-76 al 38’. Qualche errore nei tiri da tre punti si rivela fatale per la Vanoli  ed  Abass e Cinciarini mettono al sicuro il successo.

La compagine del presidente Aldo Vanoli a sette giornate dal termine della stagione regolare è ancora aggrappata al treno salvezza. Questo  è un fatto importante, anche se la situazione in classifica è molto delicata. Domenica al PalaRadi giunge la forte Dinamo Sassari per un altro match dal pronostico sfavorevole ma  Mian e compagni che hanno dato segnali confortanti, avranno il supporto del loro pubblico  e potranno inseguire la vittoria.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti