Ultim'ora
Commenta

Semifinali Coppa Cev,
Busto espugna il PalaRadi
e batte Pomì 3-0

Fotoservizio Francesco Sessa

Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto 0-2 [22-25; 20-25]

CASALMAGGIORE – 1 Bacchi, 2 Zuleta, 3 Lloyd, 4 Peric, 5 Sirressi, 6 Turlea, 8 Gibbemeyer, 9 Bosetti, 10 Gibertini, 12 Guerra, 13 Fabris, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi.
All: Caprara, Bolzoni.

BUSTO – 1 Stufi, 3 Signorile, 4 Cialfi, 5 Spirito, 6 Fiorin, 7 Witkowska, 8 Martinez, 10 Simpson, 11 Vasilantonaki, 13 Diouf, 14 Moneta, 15 Berti, 17 Pisani.
All: Vittorelli, Dusso.

La semifinale ‘made in Italy’ della Coppa Cev vede nel campo del PalaRadi, gremito da 2.917 spettatori, la Pomì Casalmaggiore, che sfida in casa la rivale Busto Arsizio. Una squadra cresciuta molto negli ultimi mesi, che può dare del filo da torcere alle padrone di casa, che da un po’ di tempo soffrono di qualche difficoltà.

Pomì inizia molto carica il primo set: in campo non manca la lucidità e la concentrazione. La squadra di coach Caprara gioca con l’intenzione di farlo bene, cercando di evitare gli errori che a Montichiari avevano decretato un’amara sconfitta. Forse anche grazie al ritorno in panchina di Fabris, le ragazze giocano con una maggiore sicurezza. Busto fatica a frenare l’attacco casalasco, ma mette a segno qualche buon attacco, riuscendo a non accumulare troppo distacco, crescendo punto dopo punto. Sul 17-17 arriva il pareggio e qualche difficoltà in più per le padrone di casa, che commettono diversi errori, lasciando troppi spazi alle avversarie. Tanto che sono quest’ultime a vincere il set per 22-25.

Nella ripresa Busto mantiene lo sprint ritrovato e dà filo da torcere alle rosa, che faticano a ritrovare la concentrazione iniziale. Busto attacca senza pietà e approfitta dei punti deboli della Pomì. Caprara mette sul piatto qualche cambio strategico per cercare di riequilibrare la situazione e sul 12-12 si raggiunge il pareggio, che però dura poco. La squadra di Casalmaggiore non è in campo come dovrebbe, al contrario delle agguerritissime bustocche, che chiudono il set per 25 a 20.

Neppure nel terzo set Casalmaggiore riesce a riscuotersi dal pantano, anche se riesce a non concedere alle avversarie troppi punti di vantaggio. La squadra cremonese non recupera però la lucidità che sarebbe necessaria per ribaltare il risultato e gli errori rosa continuano a favorire le avversarie. Dal canto suo Busto non perde il controllo e mantiene la concentrazione che le consente di tenere letteralmente in pugno la partita. Nelle ultime battute la Pomì cerca il riscatto, recupera punti, riesce anche a superare le avversarie, ma Busto non si lascia intimorire e tiene duro. Il finale è un punto a punto infinito, che riesce a chiudere Busto con 29-27. La partita si conclude con 3-0 per la squadra ospite.

 

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti