Commenta

Cento passi contro la mafia,
Salvo Vitale a Cremona,
Crema e Soresina

In occasione della Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie, celebrata il 21 marzo scorso, Arci Cremona comitato provinciale, in collaborazione con la Consulta provinciale degli Studenti e delle Studentesse, ribadisce il proprio impegno per la promozione della legalità e dell’antimafia sociale con una due giorni di incontri rivolti agli studenti e alla cittadinanza a Cremona, Soresina e Crema, ovvero Cento passi contro la mafia. Incontri con Salvo Vitale. Ospite di tutti gli appuntamenti sarà appunto Salvo Vitale, classe 1943, compagno di lotte di Peppino Impastato, con il quale ha condiviso un percorso politico e di impegno sociale che ha portato entrambi ad opporsi a Cosa Nostra, nella Cinisi governata da Tano Badalamenti, il boss legato alla Cupola.
Si comincia venerdì 7 aprile alle ore 10:30 presso Palazzo Cittanova con un incontro rivolto agli studenti degli istituti superiori di Cremona. Si prosegue in serata alle ore 19:00 presso il Circolo Arci di Soresina, in Via Milano 53 a Soresina, con la presentazione del libro di Salvo Vitale «Cento passi ancora. Peppino Impastato, i compagni, Felicia, l’inchiesta», rivolto alla cittadinanza.
Si ricomincia Sabato 8 aprile ore 11:00 a Crema con un incontro con rivolto agli studenti presso l’IIS Galilei di Crema e si conclude nel pomeriggio alle ore 16:00 presso il Circolo Arci Ombriano, in Via Lodi 15, con un incontro con la cittadinanza.
La kermesse è stata organizzata da Arci Cremona e dalla rete dei circoli giovanili della provincia, ovvero Circolo Arcipelago di Cremona, Arci Soresina e Arci Ombriano di Crema, e dalla Consulta Provinciale degli Studenti e delle Studentesse, oltre a Coordinamento Provinciale di Libera, Associazioni Nomi e Numeri contro le Mafie, Presidio di Libera Cremasco e RinasciMenti, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona. L’iniziativa ha avuto inoltre l’adesione e la collaborazione del Centro di Promozione della Legalità di Cremona, la rete delle scuole impegnate nell’educazione alla cittadinanza e alla legalità e dell’Ufficio Scolastico Territoriale. Una grande rete sul territorio per promuovere il grande tema della legalità democratica e dell’antimafia sociale, coinvolgendo attivamente i cittadini a partire dalla scuola: grazie a processi di questo tipo è possibile contribuire concretamente alla costruzione di una comunità più consapevole e ad un futuro più sicuro.

© Riproduzione riservata
Commenti